ULTIM'ORA

Palazzolo: “È Natale negli Iblei”, entrati nel vivo gli eventi per il Natale 2017


Palazzolo. La città di Palazzolo Acreide si prepara al Natale. Con l’inaugurazione della  mostra “È Natale negli Iblei”, entreranno nel vivo gli eventi promossi dall’assessorato comunale al Turismo in occasione del Natale 2017.

L’allestimento realizzato nella Casa Museo Antonino Uccello verrà inaugurato domani pomeriggio alle ore 17. Gli antichi presepi della collezione, custoditi negli spazi della casa di via Machiavelli, potranno essere ammirati per tutto il periodo natalizio fino al 7 gennaio.

Il progetto realizzato alla Casa Museo di Palazzolo rientra all’interno di un itinerario alla scoperta del Natale, promosso dal Polo Regionale di Siracusa per i siti culturali, comprendente anche il museo “I luoghi del lavoro contadino” sito a Buscemi, con i presepi allestiti in diverse unità museali.

Una mattinata di studi, “Il Natale in Sicilia” dedicata  alla figura di Antonino Uccello, si svolgerà mercoledì alle ore 9:30 nella sala Verde del Municipio di Palazzolo. All’evento introdotto dal Sindaco Carlo Scibetta e dal responsabile della Casa Museo Salvatore Cancemi, prenderanno parte anche Salvatore Silvano Nigro, il dirigente regionale Gaetano Pennino, Cettina Voza, Angelo Cucco, Lorenzo Daniele e Lorenzo Guzzardi, direttore del Polo.

Gli appuntamenti per il Natale 2017 a Palazzolo Acreide, continueranno giovedì pomeriggio alle ore 18 nei locali dell’ex Biblioteca del Palazzo Municipale dove si terrà un evento a cura dell’associazione Anfass dal titolo “Musical di Natale. Tradizioni e valori”.

Venerdì 22 dicembre, invece, si svolgerà  presso il Complesso Vaccaro l’inaugurazione della Galleria d’arte contemporanea con l’apertura della relativa mostra dal titolo: “Segni d’arte 1. O magnum Mysterium”, a cura dell’Accademia di Belle Arti di Palermo e rimarrà aperta al pubblico fino al 28 gennaio.

A chiudere in armonia la serata, alle ore 20:30, il concerto del coro polifonico “G. De Cicco” : “O Magnum Mysterium” diretto dal M° Maria Carmela De Cicco.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: