ULTIM'ORA

Pachino. Violenza domestica, arriva a minacciare di morte la moglie: arrestato


riben_el_mechri_ezzeddine - siracusatimesNews Pachino: nel corso della serata di ieri mercoledì 20 luglio i Carabinieri della Stazione di Pachino hanno tratto in arresto in flagranza dei reati di maltrattamenti in famiglia, resistenza e violenza a pubblico ufficiale, Ben El Mechri Ezzeddine, cittadino tunisino classe 1985, da anni stabilmente residente in Italia, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia, attualmente sottoposto alla misura cautelare del divieto di avvicinamento ai luoghi frequentati dalla persona offesa.

L’uomo, il 10 febbraio scorso, era già stato arrestato dai Carabinieri per sequestro di persona e maltrattamenti in famiglia (LEGGI QUI). In quella circostanza, dopo l’ennesima lite con la moglie, aveva chiuso in caso il figlio di quest’ultima al fine di convincerla a non porre fine alla loro relazione sentimentale. Dopo i fatti i due si erano separati. Ma da qualche settimana la donna aveva riaccolto in casa il marito, sperando in un suo cambiamento di condotta, al fine di tenere unita la famiglia. Ma nonostante i buoni propositi della donna la situazione non è affatto migliorata, degenerando nuovamente in continue discussioni per le più banali motivazioni, a cui l’uomo era solito porre fine prima con minacce e poi con aggressioni fisiche, complice anche il suo continuo abuso di alcool.

Ieri l’ennesimo episodio che ha convinto la donna a richiedere nuovamente l’intervento dei Carabinieri: rientrata a casa dal lavoro, la stessa ha trovato il marito in evidente stato di ebbrezza alcolica. L’uomo, come ormai sua abitudine, ha cominciato ad insultarla senza alcun verosimile motivo, passando ben presto alle minacce, anche di morte. Esasperata, la donna ha provato ad uscire di casa, venendo però strattonata violentemente dal marito che voleva impedirle di allontanarsi e di chiedere aiuto.

Liberatasi, la donna si è allontanata chiedendo l’intervento dei Carabinieri. Sul posto giungeva immediatamente una pattuglia della Stazione di Pachino, impegnata sul territorio in servizio di perlustrazione, che si recava presso l’abitazione per ricostruire la dinamica dei fatti. Ma alla vista dei militari Ben El Mechri Ezzeddine andava nuovamente in escandescenza, ricominciando a minacciare la moglie, spintonando violentemente anche i Carabinieri intervenuti nel tentativo di aggredire fisicamente la donna. Bloccato dai militari, Ben El Mechri Ezzeddine è stato condotto in caserma e dichiarato in stato di arresto. Espletate le formalità di rito, è stato poi tradotto presso la casa circondariale “Cavadonna” di Siracusa a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

L’ennesimo episodio  di violenza domestica, una situazione gravissima che i Carabinieri della Stazione di Pachino sono riusciti ad affrontare grazie anche alla volontà delle vittime di rivolgersi alle forze dell’ordine e di denunciare.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: