ULTIM'ORA

Pachino: utilizzava un magnete per alterare la misurazione dell’erogazione di energia elettrica, arrestato e rimesso in libertà un 40enne


News Pachino: ieri i Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Noto hanno posto in essere un servizio di controllo del territorio finalizzato alla prevenzione dei reati contro il patrimonio, effettuando mirate verifiche al fine di contrastare il fenomeno del furto di energia elettrica ai danni della rete pubblica.

In particolare, all’esito dei controlli, i militari hanno tratto in arresto in flagranza di reato C. C., classe 1977, a seguito di una verifica all’interno del “Bar Vecchia Stazione”, di sua proprietà, a seguito della quale è stato rinvenuto un potente magnete che alterava la misurazione dell’erogazione dell’energia elettrica all’esercizio commerciale. I tecnici ENEL, prontamente intervenuti, hanno ripristinato lo stato dei luoghi ed installato un nuovo contatore, mentre l’uomo, condotto in caserma per le formalità di rito, è stato dichiarato in arresto e successivamente rimesso in libertà, così come disposto dall’Autorità Giudiziaria con decreto motivato, non sussistendo l’esigenza di richiedere l’applicazione di misure coercitive.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: