ULTIM'ORA

Pachino, perseguitava padre e figlia per conto di un’altra persona: 23enne arrestato


arresto_zisa-maicol-siracusatimesNews Pachino: una vicenda complessa, ricca di episodi violenti, ricostruita dalle indagini di Polizia e che hanno portato all’esecuzione di custodia cautelare in carcere per il Zisa Maicol, classe 1993, residente a Pachino già noto alle forze di Polizia. Oltre ai reati di detenzione e porto illegale di pistola, con relative munizioni, e di atti persecutori, il giovane Zisa si rileva essere stato autore di atti persecutori per “conto terzi”.

Gli investigatori del Commissariato di Pachino, a seguito di articolate indagini di polizia giudiziaria, hanno ottenuto dei seri riscontri probatori che hanno consentito al Pubblico Ministero di chiedere ed ottenere dal Gip l’odierna misura, lumeggiando una complessa vicenda ricca di episodi violenti perpetrati nei confronti di un padre e di sua figlia che ha avuto la sfortuna di avere una relazione con un soggetto, anch’egli a suo tempo arrestato, che, servendosi dello Zisa, continuava a perseguitare le sue vittime.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: