ULTIM'ORA

Pachino: apre a settembre la Residenza Sanitaria Assistita


sanità Siracusa TimesNews Pachino: l’Onorevole Vincenzo Vinciullo commenta così la vicenda, seguita in prima persona, riguardante la mancata apertura della Residenza Sanitaria Assistita con sede a Pachino: “Rispondendo alla mia interrogazione parlamentare n. 1750 «Notizie sulla mancata apertura della Residenza Sanitaria Assistita di Pachino» con la quale chiedevo l’apertura urgente della RSA di Pachino. L’Assessore Borsellino ha dichiarato a questo proposito che dopo aver ascoltato il Direttore Generale dell’ASP di Siracusa, si va verso l’apertura con una gestione diretta della struttura entro il mese di settembre”.

L’Onorevole definisce la problematica emersa come insopportabile poiché ad oggi i cittadini di Pachino, Portopalo, Rosolini, Noto ed Avola costretti a fare centinaia di chilometri per assistere i propri cari. I residenti della zona menzionata sono infatti spesso costretti a rivolgersi a strutture private fuori provincia. Notevole il disagio, dispendioso l’intero iter per le tasche dei cittadini.

L’On. prosegue: “Già durante la XV Legislatura, quando ero segretario della Commissione Sanità, era stata proposta la stessa indicazione, ma poi non si era raggiunto lobiettivo prefisso perché la Residenza Sanitaria Assistita di Pachino era stata aperta a Lentini.

Come mia abitudine, vigilerò affinché le parole e le promesse fatte dall’ASP di Siracusa, e confermate dall’Assessore Borsellino, non restino tali e si concretizzino con la prossima apertura della RSA a Pachino. Sia chiaro che le parole non bastano, occorrono i fatti e i fatti, per essere chiari, sono risorse e ampliamento della pianta organica, che l’Assessore Borsellino deve inviare al Direttore Generale dell’ASP. Diversamente si corre il rischio concreto che alle parole, come avvenuto fino ad oggi, non seguano i fatti. I cittadini sono stanchi di ascoltare esclusivamente parole”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: