ULTIM'ORA

Ospedale di Augusta, Comune e Asp definiscono il cronoprogramma per il completamento degli interventi di ristrutturazione


augustaNews Augusta: Riflettori puntati dai vertici del Comune di Augusta e dell’Asp di Siracusa sul completamento dei lavori di ristrutturazione dell’ospedale Muscatello di Augusta.

Nel corso di un incontro che si è svolto questo pomeriggio nei locali della direzione sanitaria del presidio megarese, il sindaco di Augusta Maria Concetta Di Pietro e il vice sindaco Giuseppe Pisani, insieme con il direttore generale dell’Asp di Siracusa Salvatore Brugaletta, il direttore sanitario Anselmo Madeddu, il direttore medico di presidio Alfio Spina e i dirigenti tecnici dell’Azienda, hanno definito percorsi e cronoprogramma per il completamento degli interventi di ristrutturazione in itinere.

La riapertura delle sale operatorie è prevista per il prossimo 1 settembre, previo completamento di tutte le operazioni di verifica e di collaudo necessarie al riavvio in sicurezza delle sale, i cui lavori sono stati già completati e consegnati dalla ditta incaricata. Il prossimo 6 agosto, intanto, sarà completato l’allacciamento della cabina elettrica, indispensabile al trasferimento dei reparti nel nuovo padiglione. Altro step importante, definito congiuntamente, riguarda il completamento della passerella di collegamento tra i due plessi ospedalieri i cui lavori saranno consegnati il prossimo 17 settembre. Ciò consentirà, a partire dal 28 settembre prossimo, il trasferimento nel nuovo plesso dei reparti di Radiologia, Patologia clinica e Pronto soccorso, i cui lavori attendono soltanto il collaudo.

Risultano già ultimati, invece, i lavori per l’adeguamento delle misure antincendio di entrambi i plessi e quelli eseguiti nei locali della Farmacia, nel piano seminterrato e nel vecchio Pronto soccorso, per i quali sono stati consegnati i lavori di manutenzione straordinaria.

L’incontro si è concluso con un sopralluogo per constatare lo stato dell’arte dei lavori. “Grazie a questi interventi e all’impegno profuso da tutte le parti coinvolte – sottolineano congiuntamente il sindaco Di Pietro e il direttore generale Brugaletta –  sarà possibile consegnare al più presto un ospedale più funzionale e sicuro nell’interesse dei cittadini”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: