ULTIM'ORA

Ortigia Film Festival, questa sera la consegna del premio OFF 2016 a Laura Delli Colli


ortigia-film-festival-2016-siracusa-timesNews Siracusa: un premio speciale per l’impegno nella diffusione della cultura italiana, ed in particolare quella cinematografica. Con queste motivazioni, il comitato artistico di Ortigia Film Festival ha deciso di attribuire a Laura Delli Colli il premio OFF 2016, che le verrà consegnato questa sera presso l’Arena Minerva alle ore 22.30.

A seguire Laura Delli Colli, introdotta da Stefano Amadio, presenterà il suo libro “Pane, Film e Fantasia” in cui propone un affascinante itinerario del gusto nel backstage delle cucine del cinema d’autore italiano ma anche delle commedie più popolari, svelando aneddoti e dettagli di film storici ma anche raccontando la tavola cinematografica di Ettore Scola e Pupi Avati, il gusto nel cinema di Federico Fellini fino al trionfo della cucina nei film di Ferzan Ozpetek.

A determinare l’inizio della terza serata del festival il film “L’Universale” di Federico Micali che sarà presentato dalle ore 20.45 in Arena Minerva. Il film narra di tre amici e dei loro destini a cavallo degli anni ’70 tra sogni, illusioni e sconfitte di una generazione. Ma è anche la storia di un cinema di Firenze – L’Universale e di tutti coloro che vi gravitavano attorno. All’Universale il vero spettacolo non era il film ma il pubblico che lo animava perché, come spesso accade, il cinema è lo specchio e il trait d’union di storie private e collettive. Dallo schermo alle scomode poltrone di legno dove si incontravano e sovrapponevano Marlon Brando e il Tamburini, John Wayne, la politica e l’amaro Ballardini, l’hashish, il punk, la new wave, l’eroina, le radio libere. Claudio Bigagli, interprete del film saluterà il pubblico del Festival e racconterà il mito del Cinema Universale. Il film sarà replicato in arena Logoteta alle 23 sempre alla presenza di Claudio Bigagli.

Dopo la premiazione a Laura Delli Colli e la presentazione del suo libro, Rai Cinema Channel presenterà Pillole di Cinema: “Ricette e ritratti d’attore” dove Lorenza Indovina incontrerà il pubblico.

Alle 22.45 in Arena Minerva, Andrea Purgatori ricorderà Marcello Mastroianni in occasione della proiezione del documentario “Marcello una vita Dolce” per la regia di Maria Canale e Annarosa Morri. Un susseguirsi di interviste raccolte in diversi momenti della vita dell’attore, brani tratti dai suoi film, immagini riprese sui set, ricordi delle figlie Barbara e Chiara, di attori, registi e persone a lui vicine, uniti a immagini di un vecchio documentario realizzato da Antonello Branca nel ’64 che mostra Mastroianni all’apice del suo successo.

Alle 20.45 in Arena Logoteta invece, per il concorso cortometraggi, l’anteprima regionale del corto “Tra le dita” di Cristina Ki Casini che incontrerà il pubblico del festival.

Alle 21.00 sarà presentato “Grozny Blues” per la regia di Nicola Bellucci in anteprima regionale. Il documentario segue la storia di alcuni abitanti di Grozny, capitale della Cecenia lacerata dalla guerra, dove la vita quotidiana è segnata da repressione politica, costumi restrittivi, islamizzazione forzata e l’incapacità di affrontare criticamente la storia recente. Il film si sviluppa intorno a quattro donne che da anni lottano per i diritti umani in un contesto ogni giorno peggiore, sempre più disilluse dal presente nella Russia di Putin. L’edificio dove lavorano ospita anche un Blues Club frequentato da un gruppo di giovani. Questi serbano solo un vago ricordo dell’epoca delle guerre cecene negli anni ’90, e cercano di dare un senso agli eventi assurdi e grotteschi che accadono nel loro paese. Legando il personale e l’intimo al politico, Nicola Bellucci mostra in modo drammatico e allo stesso tempo molto poetico, cosa significhi vivere in una società divisa, che naviga in una terra di nessuno tra guerra e pace, repressione e libertà, tradizioni arcaiche e modernità.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: