ULTIM'ORA

VIDEO Omicidio Floridia, i figli di Sebastiano Sortino in diretta su Mattino 5: “vogliamo giustizia per nostro padre”


News Floridia: una vendetta per uno sfotto, terminata nel sangue. Tre giovani killer hanno sparato al 49enne Sebastiano Sortino, di professione panettiere. Un uomo buono, onesto lavoratore che dal nulla ha costruito tutto il suo futuro e la sua famiglia. La stessa famiglia che oggi piange la sua scomparsa, senza rabbia, composta, solo affamata di giustizia. Le telecamere di “Mattino 5” sono entrate nel dramma di una famiglia, di una città intera, domani a lutto per celebrare i funerali di Sebastiano Sortino. “La mia paura è quella di ritrovarmeli in giro tra un paio d’anni. Chiedo sia fatta giustizia. Ho ancora fiducia nella magistratura”, sono queste le parole del figlio Angelo. Ed è la volontà di un’intera famiglia contro una inutile vendetta, che ha stroncato la vita di un marito, di un padre, di un uomo.
 I tre giovani, due 17enni e un maggiorenne, hanno presto confessato l’omicidio avvenuto la notte del 10 settembre, mentre il panettiere raggiungeva il luogo di lavoro(leggi qui).Qualche ora prima, un diverbio con i tre bulli, soliti a consumare un pasto senza pagare nel panificio Sortino, questa volta avevano esagerato, un comportamento sopra le righe anche per il pacifico Sebastiano, che non ha sopportato più e ha deciso di cacciarli dal locale. Poi il regolamento dei conti in strada, al buio, in sella tutti e tre su un ciclomotore per farla pagare all’onesto Sebastiano. Erano le 3:30 dello scorso sabato, in via Boschetto angolo via Foscolo: 5 colpi di pistola, uno di questi pone fine alla vita del 49enne. I due sono minorenni sono stati associati al centro di prima accoglienza per minori di Catania. Il terzo, maggiorenne, Dylan Foti, è stato condotto in carcere a Cavadonnna.
L’autopsia, Sortino ucciso da un solo colpo fatale. Si è svolta ieri l’autopsia sul corpo di Sebastiano. L’esame autoptico ha rivelato che l’uomo è stato attinto da un solo fatale colpo cal. 7.65, entrato dall’incavo dell’ascella sinistra. Il colpo ha reciso l’aorta mammaria, ha perforato un polmone ed ha frantumato una costola, per poi uscire dalla spalla destra. Le gravi lesioni riportate avrebbero comunque cagionato la morte del Sortino a causa del collasso del polmone, a prescindere dalla lesione dell’aorta mammaria.
Uno dei tre responsabili è il cugino di famiglia. La sconcertante rivelazione durante la diretta del programma di Canale 5, in una dichiarazione di Nunziatina, la figlia. Un suo coetaneo, non molto stretto alla famiglia ma pur sempre un parente, conosciuto per il suo carattere irruento, un “monello” definito così dalla figlia di Sortino.
Domani i funerali. Intanto il sindaco, Orazio Scalorino, ha già annunciato pochi minuti fa, nei social, la proclamazione del lutto cittadino in occasione dei funerali di Sebastiano Sortino, Nuccio per tutti. Tutti i cittadini floridiani sono invitati domani pomeriggio, alle ore 16, nella Chiesa Madre (leggi qui).
 Per guardare il video (clicca qui)
© Riproduzione riservata


Articoli correlati: