ULTIM'ORA

Noto, valorizzazione dei paesaggi: menzione speciale per il progetto della Regione Siciliana


Riconoscimento noto siracusa times

News Noto: Il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo ha premiato giorno 28 aprile 2015 a Roma la Regione Siciliana ed in particolare l’Ufficio per il territorio di Siracusa del Dipartimento sviluppo rurale e territoriale per il progetto “Recupero degli antichi percorsi e valorizzazione dei paesaggi delle cave nel val di Noto”, assegnandole una menzione speciale “per la qualità dell’intervento, particolarmente distinto per l’integrazione di vari a spetti di salvaguardia e di valorizzazione sostenibile dei paesaggi naturali, rurali, storici applicati ad un tema particolare: le Cave di pietra in un territorio pregiato.

Gli interventi sono stati realizzati con l’obiettivo di ri-naturalizzare i contesti e tutelare la biodiversità ma anche consentire una fruizione turistica, mettendo in sicurezza la viabilità storica nelle valli di Noto Antica, compresa in ambiti forestali di proprietà pubblica (Demanio Regionale). Il progetto ha attuato il ripristino di 12 Km di percorsi e il restauro dei muri in pietra a secco, vitalizzando competenze e buone pratiche ancora presenti nelle maestranze stagionali, per i lavori forestali.

Il paesaggio particolare delle cave è stato integrato nell’ambito dell’importante compendio turistico e culturale del Val di Noto , anche con l’organizzazione di numerosi eventi, tra i quali importanti manifestazioni escursionistiche, con il coinvolgimento di oltre 40 Enti.” Il riconoscimento è stato consegnato dal Capo di Gabinetto e dal Direttore del Ministero nell’ambito della cerimonia di presentazione della candidatura italiana al premio del Paesaggio del Consiglio d’Europa.

L’Italia concorre al premio proponendo come candidatura il progetto del “Parco Agricolo dei Paduli”, attuato dall’associazione Lua in provincia di Lecce.

“Quello che arriva oggi – dichiara il Dirigente Dott. Antonino Attardo, referente del progetto – è un riconoscimento importante che ci riempie di orgoglio ed è la migliore conferma che il nostro modello di gestione e promozione di un Demanio Regionale, attraverso azioni di valorizzazione e tutela del paesaggio, possa essere un esempio vincente da riproporre anche in tante altre aree della Sicilia e del nostro Paese.

Per questo dedichiamo la menzione ricevuta oggi dal Ministero – prosegue il dirigente – ai tanti funzionari regionali ed operai forestali , impegnati nella gestione del demanio forestale e delle riserve naturali gestiti dall’Ufficio Provinciale di Siracusa, che ogni giorno lavorano a favore dell’ambiente attraverso azioni di qualità: dagli interventi di rinaturalizzazione ai progetti di conservazione, dal recupero dei sentieri alla regolamentazione dell’accesso oggi esclusivamente pedonale.

Interventi resi possibili – conclude Attardo – grazie anche alla collaborazione di tutte le Associazioni ambientaliste e culturali che operano nel territorio , dei tanti visitatori e delle comunità locali”.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: