ULTIM'ORA

Noto. Tanti applausi per la siflata dei Cortei storici di Sicilia


Corteo storico Siracusa Times

L’inchino di Montalto al pubblico di Itala Marina

News Noto: la penultima uscita prima della pausa estiva ha riscosso un pieno di consensi. Per l’eleganza, il portamento, gli abiti d’epoca ma soprattutto per la presentazione finale del Corteo Barocco di Noto sul palco di fronte la chiesa di San Giacomo ad Itala Marina, in occasione della sfilata dei Cortei storici di Sicilia.

La manifestazione è stata caratterizzata da una sfilata multiepocale dei cortei storici più importanti, provenienti da tutta la regione. La rievocazione storica si è svolta lungo tutto il tratto di via Roma a Itala Marina con conclusione alla Piazza San Giacomo. Qui il consueto inchino e l’omaggio di Peppe Montalto, Araldo delle Grida del Corteo Barocco, “scintilla” che ha infiammato il centro marinaro messinese, arricchito dalla presenza di 18 cortei storici provenienti da tutta l’Isola.

Un altro attestato di riconoscimento, dunque, per il sodalizio netino che ha avuto proprio in Peppe Montalto, Angelo Vella e Corrado Papa i capidelegazione, per quella che è stata la penultima spedizione del Corteo Barocco prima della pausa estiva. Altro appuntamento, domenica prossima, sarà a Piazza Armerina, prima di tirare il fiato e prepararsi per il rush di fine anno.

“Questo è quello che avviene quando si opera con unità d’intenti nel nome del Corteo Barocco e in nome della nostra città – ha sottolineato Montalto nelle sue riflessioni sui social – Questa, l’atmosfera che si vive tra di noi nel prepararci, quando da lì a momenti faremo esplodere l’ormai ben collaudata eleganza, la serietà, la minuziosità e la ricercatezza anche nei minimi particolari che, mentre per altre realtà vengono considerati né più né meno delle irrisorietà, per noi costituiscono strategia di successo, di distinzione e di qualità.

Questo, il responso che viene formulato tutte le volte che issiamo il nostro gonfalone in terra altrui, dove, però, riscontriamo sempre piena condivisione e grande plauso. Ancora una volta dichiaro il mio assoluto compiacimento per avere avuto figuranti degni del Corteo, del ruolo che viene loro assegnato e del modo squisitamente naturale con cui fanno apprezzare tutto il loro fascino e la capacità di esternare una naturalezza nel proporsi, quale caratteristica di gente navigata, pur rimanendo nell’assoluta umiltà di essere grandi e non farlo pesare. E grandi li considero per il sentimento di affetto che ci unisce e che ci spinge a proseguire nel nostro incessante cammino di crescita.

Ancora una volta dedico l’ammirazione e il plauso di chi ci ha ospitati in quel di Itala al presidente Corrado Di Lorenzo, al vice e regista Seby Puzzo, alla mia città e agli impagabili figuranti che hanno onorato il nome del Corteo Barocco che, una volta assaporato, non puoi farne a meno di apprezzarlo ed amarlo”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: