ULTIM'ORA

Noto. “La felicità a portata di libro” al via il 15 aprile con la presentazione del libro “L’esatto contrario”


libri siracusa timesNews Noto: Nuovo appuntamento con la rassegna letteraria “La felicità a portata di libro”, inserita nel più ampio progetto di Semaforo Rosa, gruppi di lavoro e pensiero, azioni che fanno la differenza, le parole nuove delle donne. Organizzato dalla Città di Noto, dalla Cantina Sperimentale Iblea, dall’Unitre e in collaborazione con la libreria Liber Liber di Noto, venerdì 15 aprile alle ore 18,15 nella Cantina Sperimentale a Largo Pantheon verrà presentato ” L’esatto contrario” di Giulio Perrone. A moderare la serata sarà Concita Gallo con lettura dei brani affidata a Fabio Marziano e Rina Rossitto. “Riccardo, il protagonista, scrive un paio di recensioni di libri gialli a settimana per TuttoGiallo, un giornale di cronaca nera di poco conto nel territorio, e con la piccola rendita dall’affitto delle altre due stanze dell’appartamento che possiede, in cui abitano Rachele e Sandro, riesce a vivere senza pretese. Riccardo pare una persona felice, ma la sua tranquillità verrà turbata quando un nome, sentito di sfuggita alla televisione, avrà l’effetto di scuoterlo. Giulia, Giulia Rusconi, una ragazza della quale era stato innamorato, ma non ricambiato. Una morte violenta e improvvisa, il corpo ritrovato nei bagni dell’università, un’accusa rivolta senza esitazione contro il professor Morelli, visto uscire proprio da quel bagno poco prima del ritrovamento del cadavere. Una concatenazione di eventi e conoscenze lo vuole in pista, alla ricerca della traccia giusta. Chissà se la sua esperienza di romanzi gialli lo aiuterà nella ricerca del colpevole, se ce ne sarà uno”. Un libro scorrevole che si legge tutto d’un fiato a metà tra il genere thriller americano e il genere giallo italiano, con uno stile più leggero e un’andatura senza sbalzi. Giulio Perrone, presente venerdì sera, vive a Roma, dove nel 2005 ha fondato la casa editrice che porta il suo nome. Insegna Organizzazione e gestione delle imprese culturali presso la facoltà di Lettere dell’Università La Sapienza di Roma.
Nell’ottica del progetto culturale di Semaforo Rosa si conferma l’intenzione di promuovere anche un momento di solidarietà; pertanto si invita quanti parteciperanno alla serata di portare derrate alimentari che verranno donate alla Caritas.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: