ULTIM'ORA

Noto, in casa nascondeva un etto di marijuana: presunto pusher finisce ai domiciliari


News: nella giornata di ieri, Agenti della Polizia di Stato, in servizio al Commissariato di P.S. di Noto, al termine di celere attività investigativa, hanno arrestato in flagranza di reato T.A. ( classe 1984), di Noto, per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente del tipo marijuana.

In particolare, gli investigatori del Commissariato di Noto, nel corso di servizi antidroga, notavano, nei pressi di un bar sito in contrada Zisola, la presenza di T.A., noto per aver perpetrato reati in materia di sostanze stupefacenti. Alla vista dei poliziotti, T.A., alzatosi dal tavolo ove sedeva con la compagna, si allontanava a bordo del suo scooter, mal celando un certo nervosismo. Gli Agenti, per strategia investigativa, lo lasciavano andare, per poi seguirlo a debita distanza al fine di carpirne i movimenti. Il soggetto raggiungeva la sua abitazione.

Gli Agenti, pertanto, si appostavano nei pressi della casa e, quando l’arrestato stava per uscire, lo sottoponevano a perquisizione personale estesa all’abitazione, che consentiva di rinvenire e sequestrare  un contenitore in lamiera per dolci con all’interno quasi 100 grammi di marijuana custodito all’interno di un pensile della cucina, 1 bilancino di precisione, 3 bicchieri in plastica con semi germogliati della stessa sostanza, 1 flacone fertilizzante specifico per piante e vario materiale atto al confezionamento in dosi della droga, oltre alla somma di 425 euro in contanti. L’uomo, dopo le incombenze di rito, veniva posto ai domiciliari.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: