ULTIM'ORA

Noto. Il pianista Alberto Ferro, questa sera, protagonista a Notomusica 2016


Alberto Faro Siracusa Times

Alberto Faro, pianista

Noto: un recital da autentico virtuoso della tastiera. E’ quello che propone il pianista Alberto Ferro, secondo classificato al premio Busoni 2015, che questa sera, mercoledì 3 agosto alle 21.15 sarà protagonista del terzo appuntamento del 41esimo Festival Internazionale Notomusica, nel Cortile del Collegio dei Gesuiti. I concerti per pianoforte solo sono sempre stati tra i fiori all’occhiello del festival fondato e diretto dal maestro Corrado Galzio, anch’egli pianista di fama mondiale.

Alberto Ferro affronterà nella prima parte due capisaldi del repertorio protoromantico: Chopin con il Notturno op. 55 n. 2 in Mi bemolle maggiore e la Barcarola op. 60 in Fa diesis maggiore e Liszt con la Rapsodia Ungherese S. 244 n. 12 in Do diesis minore. La seconda parte sarà dedicata alla scuola russa, dal tardoromantico Rachmaninov, di cui verranno eseguite le Variazioni su un tema di Corelli op. 42 in Re minore alle sonorità di Shostakovich di cui ascolteremo la Sonata n. 1 op. 12.

Nato nel 1996, Alberto Ferro si è diplomato con il massimo dei voti e la lode presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “V. Bellini” di Catania sotto la guida del maestro Epifanio Comis. Tra i numerosi premi vinti in concorsi internazionali spiccano: il 2° premio al Verona International Piano Competition 2014 e all’Aarhus International Piano Competition 2015; il 2° premio, il premio del pubblico e il premio per il più giovane finalista italiano all’International Piano Competition “A. Speranza” di Taranto 2015. Successi coronati, come si è anticipato, dal bottino conquistato, ancora nel 2015, al prestigioso Concorso “F. Busoni” di Bolzano, dove si è aggiudicato, oltre al 2°premio, anche il premio della critica e il premio speciale Haydn.

Nel novembre 2015 vince la XXXII edizione del Concorso Pianistico Nazionale “Premio Venezia”, riservato ai migliori diplomati d’Italia. Durante una masterclass con Vladimir Ashkenazy nel 2012, è stato apprezzato dal grande maestro russo per l’esecuzione di varie composizioni di Rachmaninov. Ha tenuto numerosi recital in tutta l’Europa: al Teatro Massimo Vincenzo Bellini di Catania, al Teatro La Fenice di Venezia, al Künstlerhaus e alla Herkulessaal di Monaco, al Flagey e al BOZAR di Bruxelles, alla Filarmonica di Lussemburgo, al Musikgymnasium Schloss Belvedere di Weimar, al Gewandhaus di Lipsia. Ha suonato con importanti orchestre, tra cui Astana State Symphony Orchestra, Aarhus Symfoniorkester,  Kammerphilharmonie dacapo München, Orchestra Haydn di Bolzano e Trento, Orchestre Royal de Chambre de Wallonie. Attualmente, si perfeziona presso l’Accademia Pianistica Siciliana di Catania con Epifanio Comis.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: