ULTIM'ORA

Noto, ferragosto: intensa attività di controllo dei Carabinieri


foto carabinieri noto controllo ferragosto siracusa times

News Noto: per le festività di Ferragosto i Carabinieri della Compagnia di Noto, secondo le direttive impartite dal Comandante Provinciale di Siracusa, hanno intensificato i controlli in tutta la zona sud della provincia.

In sintesi, sono stati effettuati controlli su 185 mezzi e 240 persone, è stato verificato il rispetto degli obblighi cui sono attualmente sottoposti 48 soggetti nel territorio, una persona è stata tratta in arresto, 13 persone sono state denunciate in stato di libertà. Inoltre, 7 persone segnalate alla Prefettura e sono state elevate 29 sanzioni per infrazioni al codice della strada.

Riganello Francesco cl. 1974 siracusa times

Riganello Francesco

Nel corso della notte i militari della Stazione Carabinieri di Pachino hanno tratto in arresto in flagranza dei reati di minaccia e danneggiamento aggravato Riganello Francesco, pachinese classe 1974, già noto alle forze dell’ordine per i suoi precedenti di polizia. Erano circa le 02:00 quando l’uomo ha contattato il 112 e, in evidente stato di agitazione, ha iniziato a farneticare dicendo di voler essere arrestato. Quando i Carabinieri sono giunti sul posto, hanno trovato Riganello in stato confusionale e continuava a dichiarare di voler essere arrestato. L’uomo ha poi improvvisamente afferrato un sasso e lo ha scagliato contro l’autovettura di servizio, mandando in frantumi il lunotto posteriore della stessa. Prontamente bloccato, Riganello è stato fermato e sottoposto al regime degli arresti domiciliari presso la propria abitazione in attesa della celebrazione del rito direttissimo presso il Tribunale di Siracusa.

Durante i controlli alla circolazione stradale 8 persone sono state trovate alla guida sprovvisti di patente perché mai conseguita o con patente di guida di categoria diversa da quella necessaria. Per loro è scattata una denuncia a piede libero per la specifica ipotesi di reato prevista dal codice della strada. Inoltre, G. S. classe 1959 ed L. A. classe 1987 sono stati deferiti all’autorità giudiziaria perché, a seguito di perquisizione personale e veicolare, sono stati trovati in possesso di un coltello a serramanico.

Numerosi anche i controlli per quanto riguarda la guida sotto l’effetto di sostanze alcooliche. Sono stati effettuati circa 50 i test, di cui uno solo ha dato esito positivo: G. G. classe 1988 è stato sorpreso alla guida della propria autovettura con tasso alcolemico superiore a 0,8 grammi per litro. Per lui scatta una denuncia a piede libero.

Nel corso del servizio 7 persone sono state segnalate alla Prefettura di Siracusa quali assuntori di sostanza stupefacente: V. S. classe 1990, I. G. classe 1999, P. V. classe 1985, R. S. classe 1990, M. A. classe 1992 e F. E. classe 1991, a seguito di perquisizione personale, sono stati trovati tutti in possesso di una modica quantità di stupefacente del tipo hashish; V. A. classe 1996 è stato invece trovato in possesso di una modica quantità di marijuana nonché di tre piantine di canapa indiana occultate nelle propria camera da letto.

E’ stata alta l’attenzione dei Carabinieri per quanto riguarda i reati ambientali. I militari dell’arma, infatti, insospettiti da una coltre di fumo nero visibile nelle campagne pachinesi, hanno individuato due uomini intenti a dare alle fiamme le vecchie coperture in plastica di alcune serre in fase di ristrutturazione. Identificati, i due uomini sono stati denunciati per il reato di combustione illecita di rifiuti previsto dal codice dell’ambiente.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: