ULTIM'ORA

Noto, elezioni amministrative: Possibile sostiene Cettina Raudino


cattedrale noto siracusa times-min

News Noto: Possibile, la formazione politica che fa riferimento a livello nazionale al deputato Pippo Civati, intende esprimere la propria vicinanza al percorso di “Passione Civile” a Noto in vista delle elezioni amministrative del prossimo 5 giugno, con un particolare apprezzamento per la candidatura a sindaco di Cettina Raudino.  Ad annunciare il sostegno Valentina Spata, che insieme a Marco Magrini, ha incontrato la candidata Cettina Raudino e una delegazione di “Passione Civile”.

“Possibile segue con forte interesse questa esperienza, che si contraddistingue a nostro avviso per il processo di condivisione e partecipazione dal basso- fanno sapere attraverso una nota. Riscontriamo una profonda sintonia con questo approccio, che del resto costituisce una tra le più forti ragioni fondative del nostro stesso movimento a livello nazionale. Spesso le tornate amministrative si risolvono in composizioni di interessi particolari (raramente espliciti e trasparenti) che danno origine ad una spasmodica ricerca delle più “curiose” alleanze per raggiungere la vittoria aritmetica”.

“A tutto discapito della chiarezza dei programmi e delle politiche conseguenti, irretite da quegli stessi accordi tra  interessi personali. In tal senso non possiamo che condividere la proposta ed il posizionamento che scaturisce da “Passione Civile” per le elezioni di Noto. Che mette al centro il tema della partecipazione allargata ed il tema dello sviluppo sostenibile, argomento ormai ineludibile se non si vuole affossare definitivamente la già compromessa situazione economica, ambientale e sociale della Sicilia intera.  Il nostro appoggio e la nostra indicazione di voto, riguardo le elezioni amministrative di Noto, alla candidata sindaco Cettina Raudino deriva dall’auspicio e dalla convinzione che tale processo trovi degno coronamento e riscontro nella scadenza elettorale. Dando avvio ad un percorso che ci potrà vedere compagni di strada”: conclude la nota.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: