ULTIM'ORA

Noto, controllo del territorio: 6 persone denunciate ed elevate 21 sanzioni


controlli-carabinieri-noto

News Noto: proseguono i servizi di prossimità posti in essere dai Carabinieri della Compagnia di Noto finalizzati alla prevenzione dei reati, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio, al rispetto delle norme in materia di codice della strada nonché al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti ed alcoliche tra i più giovani. Nel complesso, da venerdì scorso alla mattinata odierna sono state impiegate, sulle diverse fasce orarie, 34 pattuglie e 68 Carabinieri delle varie Stazioni del territorio e del Nucleo Operativo e Radiomobile al fine di incrementare la percezione di sicurezza tra la popolazione e garantire una risposta rapida e concreta alle varie esigenze rappresentate dalla cittadinanza.

In sintesi, 123 mezzi e 189 persone controllate, verificato il rispetto degli obblighi cui sono attualmente sottoposti 13 soggetti su tutto il territorio di competenza, 6 denunce in stato di libertà, 2 persone segnalate alla Prefettura quali assuntori di sostanze stupefacenti e 21 sanzioni amministrative elevate per infrazioni varie al codice della strada.

Particolarmente incisivi i controlli alla circolazione stradale nel corso dei quali 8 persone sono state sorprese alla guida di ciclomotori/motocicli senza indossare il casco: per ciascuno di loro scatta una sanzione pecuniaria da 80 a 323 euro, il fermo amministrativo del mezzo per 60 giorni nonché la decurtazione di 5 punti dalla patente. Inoltre, 7 persone sono state sorprese alla guida del proprio veicolo sprovviste di copertura assicurativa obbligatoria: per loro scatta la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 841 a euro 3.287 con relativo sequestro amministrativo del mezzo. Sono state altresì contestate ulteriori 6 sanzioni amministrative per violazione di norme del codice della strada di cui 4 per circolazione con veicolo privo di revisione, 1 per circolazione senza documenti di guida al seguito e 1 per guida senza cinture.

A Rosolini, i Carabinieri della locale Stazione hanno deferito in stato di libertà per il reato di furto 3 persone in quanto sorprese all’esterno di un supermercato dal quale, poco prima, avevano asportato prodotti di varia natura dal valore complessivo di circa 50 euro. Inoltre, i militari della locale Stazione hanno segnalato all’A.G. per il reato di porto di armi od oggetti atti ad offendere C. G. classe 1982: l’uomo, controllato alla guida della propria autovettura, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico.

A Pachino, i militari della locale Stazione hanno segnalato all’A.G. per il reato di porto di armi od oggetti atti ad offendere B. B. M. S., cittadino tunisino classe 1990 da anni stabilmente in Italia: il giovane, controllato in una piazza centrale del paese mentre si aggirava con fare sospetto, veniva trovato in possesso di un coltello a serramanico.

Per quanto riguarda l’attività di contrasto nel settore degli stupefacenti, nel corso del servizio i Carabinieri hanno denunciato 1 persona e ne hanno segnalate 2 alla Prefettura di Siracusa quali assuntori di sostanza stupefacente. In particolare, a Rosolini, i Carabinieri del N.O.R.M. hanno deferito in stato di libertà per il reato di coltivazione di sostanza stupefacente M. B., cittadino tunisino classe 1989 da anni residente in Italia: il giovane, già sottoposto al regime degli arresti domiciliari, nel corso di un controllo, veniva trovato in possesso di una pianta di canapa indiana dell’altezza di circa un metro, occultata sul balcone di casa, nonché di 3 grammi  di marijuana.

Ad Avola i Carabinieri del N.O.R.M. hanno segnalato alla Prefettura di Siracusa due giovani in quanto trovati ciascuno in possesso di modiche quantità di marijuana.

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: