ULTIM'ORA

Noto, controlli dei Carabinieri: 6 deferiti e 2 persone segnalate quali assuntori di sostanze stupefacenti


carabinieri212-680x365

News Noto: nel corso del fine settimana appena trascorso i Carabinieri della Compagnia di Noto hanno posto in essere un articolato servizio di controllo del territorio nell’ambito dei vari comuni di competenza finalizzato alla prevenzione dei reati, con particolare riguardo ai reati contro il patrimonio, al rispetto delle norme in materia di codice della strada nonché al fenomeno dell’uso di sostanze stupefacenti tra i più giovani, problematica per la quale permane sempre molto alta l’attenzione dei Carabinieri.

Durante il servizio, coordinato dai Carabinieri delle locali Stazioni e svolto in collaborazione con i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, sono stati effettuati numerosi controlli al fine di verificare il rispetto delle norme che disciplinano la circolazione stradale ed eseguite una serie di mirate perquisizioni finalizzate alla ricerca di sostanze stupefacenti ed armi, al ritrovamento di oggetti provento di delitto ed al contrasto dei reati contro il patrimonio.

In sintesi, 85 mezzi e 115 persone controllate, verificato il rispetto degli obblighi cui sono attualmente sottoposti 12 soggetti in tutto il territorio, 6 denunce in stato di libertà, 2 persone segnalate alla Prefettura e 4 sanzioni elevate per infrazioni varie al codice della strada.

Particolarmente incisivi i controlli alla circolazione stradale nel corso dei quali 4 persone sono state colte alla guida dei rispettivi veicoli sprovvisti di patente di guida perché mai conseguita o revocata con provvedimento della Prefettura: per loro una denuncia a piede libero per la specifica ipotesi di reato prevista dall’articolo 116 del codice della strada.

Sono state contestate 4 sanzioni amministrative per violazione di norme del codice della strada tra cui, in particolare, 1 per guida senza casco con relativo fermo amministrativo del ciclomotore per 60 giorni ed 1 per guida senza assicurazione con relativo sequestro amministrativo del veicolo.

R. A. classe 1968 è stato deferito all’autorità giudiziaria per il reato di porto di armi od oggetti atti ad offendere poiché, a seguito di perquisizione personale e veicolare, è stato trovato in possesso di un coltello a serramanico occultato nel cassetto portaoggetti della propria autovettura.

Inoltre, all’esito di mirato accertamento posto in essere unitamente a personale specializzato, è stato segnalato alla Procura quale indagato per il reato di furto aggravato di energia elettrica P. D., agricoltore classe 1968: l’uomo, bypassando il contatore elettrico, aveva realizzato un allaccio abusivo alle rete pubblica utilizzando una serie di prolunghe realizzate unendo artigianalmente dei cavi, coprendo una distanza di circa 200 metri.

Per quanto riguarda l’attività di contrasto nel settore degli stupefacenti, nel corso del servizio 2 giovani sono stati segnalati alla Prefettura di Siracusa quali assuntori di sostanza stupefacente in quanto, a seguito di perquisizione veicolare, sono stati trovati in possesso di una modica quantità di sostanza stupefacente.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: