ULTIM'ORA

Noto, condotta persecutoria nei confronti dell’ex moglie e del cognato. In carcere un 25enne


News Noto: nella serata di ieri, Agenti della Polizia di Stato, in servizio al Commissariato di P.S. di Noto hanno arrestato, in flagranza di reato, L.L., classe 1992, già conosciuto alle forze di Polizia, attualmente sottoposto al divieto di dimora nel comune di noto, per il reato di resistenza a Pubblico ufficiale.

In particolare, l’uomo si era recato nel primo pomeriggio nell’abitazione della sua ex moglie a Noto con l’intento di dover chiarire alcuni aspetti legati al bambino nato dalla loro pregressa unione. Dopo un iniziale principio di conversazione, la discussione presto degenerava sconfinando in offese e percosse nei confronti dell’ex cognato presente all’incontro.

Lo stato di evidente ubriachezza in cui si trovava rendeva necessario un ricovero in ospedale con l’assistenza della Polizia Municipale, ove gli venivano somministrati calmanti.

Successivamente l’uomo ritornava presso l’abitazione della donna che comprensibilmente preoccupata avvisava la pattuglia del Commissariato che, recatasi con solerzia sul posto, sorprendeva l’uomo nella sua condotta violenta e persecutoria sia nei riguardi dell’ex cognato che della sua ex moglie.

Quando poi lo stesso cercava di aggredire fisicamente le parti, veniva prontamente bloccato dagli Agenti di Polizia che con non poche difficoltà riuscivano a contenere l’atteggiamento di irrequietezza e resistenza manifestato.

Dichiarato in stato di arresto, l’uomo veniva accompagnato nella Casa Circondariale di Cavadonna.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: