ULTIM'ORA

Non verranno soppressi i treni a lunga percorrenza: a dichiararlo l’On. Amoddio


sofia amoddio siracusa times

On. Sofia Amoddio.

News Siracusa: Sofia Amoddio deputato nazionale PD ha appena dichiarato che il taglio dei treni a lunga percorrenza da e per la Sicilia non verrà effettuato. In particolare la soppressione delle tratte dei treni dalle stazioni di Siracusa, Palermo per le città di Roma e Milano non sono state e non saranno autorizzate dal Ministero dei Trasporti e delle Infrastrutture.

L’onorevole Amoddio dichiara: “RFI continuerà a garantire le cinque coppie di treni che attualmente coprono il servizio. Sul versante traghetti, la situazione al momento non cambia, RFI garantisce l’imbarco dei vagoni su traghetto e l’utilizzo di 9 navi veloci per i passaggeri”. L’unico intervento che potrebbe essere preso in merito al regolare transito dei traghetti riguarda l’ipotesi di interrompere il carico dei treni a Messina e Villa S.Giovanni. Tale intervento per essere attuabile dovrà superare il vaglio della Regione  e dei Comuni interessati. L’obiettivo sarebbe potenziare il servizio e migliorare la velocità del trasporto mantenendo allo stesso tempo medesime tariffe e dipendenti.

Amoddio seguita: “Ritengo che le risposte ottenute soddisfino per quel che riguarda la paventata interruzione del servizio dei treni a lunga percorrenza ma siano ancora troppo generiche sul futuro del traghettamento e sul potenziamento della rete e delle infrastrutture ferroviarie siciliane”.

L’onorevole sostiene inoltre che il tempo impiegato a parlare di piani di investimento, di alta velocità di doppio binario, sia nettamente superiore rispetto alle esigenze immediate della Regione. La mancata attuazione di interventi fondamenti nel campo delle infrastrutture e dei trasporti pubblici non concede dignità ad una Regione che come le altre merita efficienza.

Amoddio conclude: “Per quanto riguarda il recupero delle ferrovie turistiche ho firmato un progetto di legge che si trova calendarizzato in commissione trasporti.Prendo atto dunque delle risposte del Ministero ma confido che quanto prima si faccia chiarezza sul futuro della nostra ferrovia”.

Questo il responso dell’appena conclusa Commissione Trasporti.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: