ULTIM'ORA

Natale 2017 a Palazzolo, successo per i presepi viventi


Presepe a San Michele a Palazzolo Acreide

News Palazzolo. Due suggestivi presepi viventi per questo Natale 2017 a Palazzolo Acreide. Il giorno di Natale sono stati inaugurati i due allestimenti realizzati, uno dalla Pro loco nella chiesa dell’Annunziata e l’altro dall’associazione Cibele nel quartiere San Michele.

Due presepi diversi ma di grande effetto. Il primo all’interno della chiesa dell’Annunziata, “Ecce Ancilla Domini”, dall’Annunciazione, rappresentazione vivente dell’omonimo dipinto di Antonello da Messina, commissionato dai procuratori della Chiesa Maria Santissima Annunziata di Palazzolo Acreide e oggi custodito presso la Galleria Regionale di Palazzo Bellomo di Siracusa, alla Natività, da un’idea di Paolo Sandalo, che sottolinea come la scelta di rappresentare questo dipinto di Antonello, sia un modo per evidenziare un momento centrale del percorso di salvezza con la nascita di Cristo. Un allestimento molto suggestivo con i giovani che impersonano l’Arcangelo Gabriele che annunzia il messaggio alla Madonna, mentre un altro giovane impersona Antonello da Messina intento a dipingere la sua opera. Negli spazi della chiesa ci sono poi altri personaggi che fanno da contorno al presepe e nella parte retrostante dell’edificio è stata allestita la grotta. Questo allestimento è stato realizzato in collaborazione con l’associazione Madrigale.

Nel quartiere San Michele si può ammirare il tradizionale presepe vivente. Qui sono stati scelti alcuni ambienti caratteristici della zona, dove sono stati riprodotti i vari momenti della vita contadina, i lavori degli artigiani, i mestieri, i luoghi di ritrovo. E poi la musica con gli zampognari. Ma c’è anche spazio per una degustazione di prodotti tipici, che tanto sono piaciuti ai numerosi visitatori che hanno raggiunto Palazzolo.

I presepi si potranno visitare anche giorno 1 e il 6 gennaio, dalle 17 alle 20,30.

Ma per questo Natale a Palazzolo si potrà anche visitare la “Casa di Babbo Natale” in via Orologio, il “Presepe con le scarpe” a cura di Lorenzo Macauda che sarà visitabile fino al 6 gennaio.

Al Complesso Vaccaro negli spazi di “PAC” la Galleria d’arte contemporanea si potrà ammirare la mostra “Segni d’arte 1. O magnum Mysterium” a cura dell’Accademia di Belle Arti di Palermo, che rimarrà aperta fino al 28 gennaio.
Sabato 30, spazio, poi alle
18 al Complesso Vaccaro ad un nuovo incontro del ciclo “Il racconto dell’Arte”, con l’architetto Santo Valvo che presenterà: “NATIVITAS. Il “mistero” della nascita di Gesù fra arte e tradizione”.

Gli eventi del Natale continueranno giovedì 4 gennaio alle 19 nella Sala Verde del Municipio con la presentazione del “Calendario 2018 Kromatografica e Krokatografica Akrai”. Venerdì 5 alle 17,30 al Museo dei Viaggiatori presentazione del catalogo “Il Viaggio di Paolo Orsi. Archeologi e fotografi nella Sicilia sud orientale tra il 1888 e il 1832”, mostra fotografica e di reperti.

Il Natale si concluderà sabato 6 alle 16 in Piazza del Popolo e corso Vittorio Emanuele con “XXIX Befana dei Piccoli” a cura della Società operaria mutuo soccorso Vittorio Emanuele III; alle 17 in Piazza del Popolo preparazione e degustazione della ricotta calda a cura dell’azienda agricola Tenuta Tagameli. Spazio anche alla solidarietà alle 16 al Ristorante La Trota con il tradizionale “Tombolone Avis”.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: