ULTIM'ORA

Mountain bike: il melillese Salvatore Quadarella presente all’“Etna Marathon”


News Melilli: ci sarà anche Salvatore Quadarella ai nastri di partenza dell’undicesima edizione della “Etna Marathon”, la gara di mountain  bike in programma domani con partenza da Milo. L’atleta melillese proverà a bissare il successo dello scorso anno di una manifestazione che ripresenta la prova “Trofeo Parchi Naturali, Marathon Tour Sicilia, Prestigio MTB 2017”.

Il sindaco di Melilli Giuseppe Carta e il presidente del Consiglio comunale Salvo Cannata hanno incontrato Quadarella, rivolgendogli, a nome dell’amministrazione comunale, un grosso in bocca al lupo. La “Etna Marathon” è una della gare più affascinanti, emozionanti ed avvincenti di Mountain bike. Il giovane ciclista melillese, da quest’anno componente della Mongibello Team di Acicatena, si augura di salire sul podio nella gara “Gran Fondo”, in un tracciato definito ostico dagli addetti ai lavori poiché è lungo 45 chilometri e con un dislivello di 1620 metri.

Il vincitore della scorsa edizione della Gran Fondo, tenterà domenica di tornare a casa con un buon risultato, garantendo il massimo impegno per portare a termine un’ulteriore prova sulla sua due ruote “specialized”. “Pedalare sui meravigliosi sentieri dell’Etna, del vulcano attivo più alto d’Europa, patrimonio dell’umanità, con i suoi stupendi paesaggi – ha detto Quadarella – incalza gli animi dei ciclisti e ti spinge ad andare oltre le forze”.

Il sindaco, da ex ciclista, ha incitato ulteriormente il vincitore della scorsa edizione a credere in uno sport che può offrire tanto, mentre da parte del presidente del Consiglio è arrivato l’invito ad essere da sprono per tutti i ragazzi melillesi che si affacciano al mondo “sano” della bici.

Con Quadarella, domani, altri giovani locali biker hanno prenotato un posto in griglia e si confronteranno con l’Etna Marathon ed anche a loro è rivolto l’invito a “farsi valere” dell’Amministrazione Comunale, affinché riescano a portare in alto il nome di Melilli.

 

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: