ULTIM'ORA

Morti bianche nella zona industriale, Zappulla: “altre due vittime sul lavoro, tributo inaccettabile. Istituire una Procura Nazionale sulla Sicurezza sul Lavoro”


Giuseppe Zappulla Siracusa-Times

Giuseppe Zappulla

News Siracusa: morti bianche nella zona industriale. Due operai, Michele Assente e Salvatore Pizzolo, hanno perso la vita in un incidente. La ditta, la Xifonia, per cui lavoravano i due uomini si occupa di videocontrolli ed ispezioni ambientali. Oggi, accade l’impensabile, e durante una normale operazione di routine nell’impianto etilene del gruppo Eni Versalis, Michele e Salvatore perdono la vita (leggi qui).

“Altri due giovani lavoratori dell’area industriale siracusana hanno perso la vita oggi in un incidente sul lavoro. A loro, ai loro familiari e ai compagni di lavoro, la mia solidarietà e vicinanza mentre subiamo un altro tributo inaccettabile per una società che ama definirsi civile”. Questo il commento di Pippo Zappula componente della Commissione Lavoro della Camera sulle due nuove vittime del lavoro.

Adesso prosegue Zappullasi rispettino le procedure di sicurezza e si affermi un sistema degli appalti fondato sulla qualità del lavoro e non sulla mera compressione dei costi”. Pippo Zappulla invita la Magistratura ad accertare la reale dinamica dei fatti e le eventuali responsabilità penali nel rispetto rigoroso, tuttavia, degli appalti nella zona industriale.  Condivido e sostengo, quindi, le iniziative assunte dal Sindacato unitario con la richiesta di incontro urgente in Prefettura”.

 I sindacati hanno proclamato, infatti, per domani lo sciopero generale. Braccia incrociate per 8 ore.

Questo ennesimo e drammatico fatto rafforza – conclude Zappulla – la mia convinzione sulla necessità di istituire una Procura Nazionale sulla Sicurezza sul Lavoro e una Commissione Parlamentare di Inchiesta sulla sicurezza. Proposte già avanzate e presentate che tornerò con forza in queste ore a sollecitare”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: