ULTIM'ORA

Melilli. Incendio in una discarica abusiva, il consigliere comunale Midolo, questa mattina dai Carabinieri


Vigili del Fuoco Siracusa Times

News Melilli: nelle prime ore di ieri mattina, presso una discarica abusiva alle porte di Città Giardino, è stato dato fuoco ad un ingente quantità di scarti da potatura. Immediatamente, allertati i Vigili del Fuoco di Siracusa, hanno provveduto a spegnere i due incendi appiccati in due avvallamenti del terreno a poca distanza l’uno dall’altro.

Sulla presenza, a Città Giardino, di discariche abusive e sui numerosi incendi interviene in consigliere comunale di Melilli, Salvatore Midolo.

“Una situazione oramai insostenibile – commenta Midoloinfatti, quasi con cadenza giornaliera Città Giardino è invasa dal fumo proveniente dagli incendi dolosi dei materiali scaricati in prossimità di questi avvallamenti. Dopo un attento sopralluogo della zona ho individuato il luogo dove questi delinquenti vanno a scaricare probabilmente durante il giorno e successivamente alle prime luci dell’alba vanno ad appiccare il fuoco”.

Durante l’ultima seduta del Consiglio Comunale, Midolo aveva segnalato che ultimamente sono aumentate le segnalazioni di forte presenza di fumo nella zona all’amministrazione comunale indicando con esattezza il luogo e gli orari in cui si segnalano gli incendi. Questa mattina, il consigliere si recherà presso la Caserma dei Carabinieri di Priolo per sporgerò denuncia contro ignoti, affinché si avvii un indagine per far rilevare dalle telecamere che vi sono in zona le targhe dei mezzi che si recano in quella zona per scaricare materiale che dovrebbe confluire in discariche autorizzate.

“Durante il sopralluogo – prosegue il consigliere Midolo si è notato che nella zona vi è una massiccia presenza di rifiuti provenienti da attività commerciali e soprattutto materiali inerti da scarti di lavorazione dell’edilizia. Denuncio fortemente la mancanza di rispetto verso l’ambiente e soprattutto nei confronti degli abitanti di Città Giardino che ad oggi hanno dovuto soffrire questo disagio causato da questi delinquenti che non si creano scrupoli nel compiere vigliaccamente questi gesti.

Ogni anno i Comuni si dotano di ordinanze che obbligano i proprietari a pulire i terreni di proprietà, ma questi avvenimenti, lontani dal rispetto dell’ambiente generano nell’animo delle persone sconforto e sfiducia nei confronti delle istituzioni. Fiducioso – conclude il consigliere Midoloche l’autorità giudiziaria possa chiudere definitivamente questa triste vicenda”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: