ULTIM'ORA

Melilli. Centri di accoglienza: approvata la mozione della maggioranza


consiglio-comunale-melilli

News Melilli: nel corso del consiglio comunale è stata approvata la mozione relativa ai centri di accoglienza senza pregiudiziali di voto. A seguito della decisione del presidente del Consiglio comunale, Salvo Sbona, la minoranza ha subito lasciato l’aula in segno di protesta. Il Civico Consesso ha deliberato definitivamente sui centri di accoglienza ma non lo ha fatto all’unanimità, tutt’altro. Il documento vincola il Comune a non autorizzare l’apertura di altri centri di accoglienza a Città Giardino, chiedendo la chiusura dei due esistenti sul territorio.

“Discorso diverso – spiega il consigliere comunale Antonio Annino – per quanto riguarda Melilli e Villasmundo dove potrebbero anche sorgere centri di seconda accoglienza e dunque per minori non accompagnati. E’ quanto prevede l’integrazione alla mozione redatta dalla stessa maggioranza (Sorbello, Sbona, Marchese, Pierfrancesco Scollo, Caruso, Magnano, Ribera, Russo, Didato e Midolo), una forzatura – sottolinea Annino – al regolamento comunale. Avrebbero dovuto, semmai, fare uno o più emendamenti e poi votare su quelli. Anche per questo ci siamo arrabbiati, abbandonando i lavori. Non aveva più senso restare lì e continuare a farci prendere in giro dalla maggioranza”.

Intanto il sindaco Giuseppe Cannata ha nominato il quarto assessore. Si tratta di Sebastiano (detto Nuccio) Caminito. “E’ una scommessa che ho accettato perché voglio dare il mio contributo all’esecutivo. L’esperienza e la voglia di fare qualcosa di importante per i miei concittadini mi aiuteranno in questo difficile percorso”.

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: