ULTIM'ORA

Melilli, attivato il servizio civico. Il sindaco Carta: “Impegno costante verso i più deboli”


News Melilli: l’Amministrazione comunale ha attivato il servizio civico per il trimestre che va dal 28 agosto al 28 novembre. La novità è che i 79 aventi titolo, in possesso de requisiti previsti dal regolamento comunale, non sono stati suddivisi in due turni, come avvenuto fino allo scorso anno. Tutti hanno già cominciato a prestare la loro opera in servizi utili alla collettività come la cura del verde pubblico, la pulizia de locali interni ed esterni dei plessi scolastici, la vigilanza alle strutture comunali, l’assistenza agli anziani ultraottantenni nel proprio domicilio.

<<Il mio impegno verso i cittadini in difficoltà sarà costante – afferma il sindaco Giuseppe Carta – Il servizio civico rappresenta la forma immediata che può dare respiro e dignità a chi versa in particolari condizioni socio-economiche. Questi nostri concittadini potranno percepire la dovuta retribuzione in cambio di un dignitoso impegno sociale. Farò in modo, inoltre, di apportare modifiche all’attuale regolamento comunale relativamente agli anni di residenza (riducendoli da tre a uno), al riferimento del reddito Isee, che ritengo restrittivo e non al passo con le esigenze della collettività melillese, e al compenso orario adeguato all’aumento indice Istat. Cambieremo anche il nome: non più servizio civico ma Attività di sostegno alla collettività>>.

Il primo cittadino sottolinea anche come l’Amministrazione comunale abbia attivato in tempi stretti il turno, considerato che il bilancio comunale, con la sola presenza dei consiglieri di maggioranza, è stato approvato lo scorso 10 agosto.

<<I fondi stanziati e l’armonico accordo con il personale addetto – spiega Carta – hanno permesso di concretizzare quanto programmato dalla mia amministrazione. Inoltre, ho voluto attivare il turno con tutti gli aventi titolo, superando l’annosa scelta di effettuare la doppia turnazione. A nulla vale la posizione di taluni di voler screditare il lavoro della mia amministrazione, il cui obiettivo non è di fare sterili polemiche ma portare a compimento servizi mirati al sostegno della famiglia e del singolo. La tempestiva attivazione del turno, oltre a valorizzare l’individuo nella sua totalità, contribuisce al suo reinserimento sociale nell’ambiente di appartenenza, qualificando le singole capacità e apportando un contributo alla nostra collettività. Pretendo – conclude Carta – una Melilli rinnovata e al passo con le migliori realtà italiane nella programmazione dei servizi sociali>>.       

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: