ULTIM'ORA

Matteo Renzi a Siracusa per promuovere il Sì al Referendum Costituzionale


image

News Siracusa: un tour de force a caccia di consensi quello del premier Matteo Renzi che è arrivato oggi in Sicilia, per la terza volta in tre mesi. Prima tappa a Catania, la città del renzianissimo Enzo Bianco, all’inaugurazione della “Torre Biologica” parlando di ricerca e salute.

Ma è il tour elettorale l’obiettivo principale della visita del presidente del Consiglio. Infatti, intorno alle ore 18:30 di questo pomeriggio Renzi si è recato a Ragusa per parlare di riforma e convincere i cittadini sui benefici del si. Dopo l’incontro a Ragusa, si torna indietro nella città di Archimede per continuare la battaglia pro riforma costituzionale.
<<Scusate il ritardo>> E’ iniziato così il comizio per promuovere il «sì» al referendum del premier Renzi, che è arrivato al cinema Vasquez intorno alle ore 22,30 con circa 90 minuti di ritardo sulla tabella di marcia.
Renzi ha parlato dei 2750 anni di Siracusa, valorizzando la città, la storia e i recenti impegni assunti nei confronti del Mezzogiorno, come i cinque miliardi del Patto, fino agli sgravi contributivi per le assunzioni in sette regioni meridionali (fra cui la Sicilia) contenuti in un emendamento del Pd alla Camera.

Non sono mancati i riferimenti sull’aumento del Pil e i numeri del jobs act, specificando la differenza tra nord e il sud. Il nord, a detta di Renzi, avrebbe raggiunto risultati che ancora al Sud stentano ad arrivare. Focus, naturalmente, su alcuni punti della riforma lasciando in fine un piccolo spazio alle domande e alle provocazioni dei presenti in sala.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: