ULTIM'ORA

Libia: c’è un uomo di Carlentini tra i quattro tecnici italiani rapiti


Libia tecnici rapiti siracusa times

News: Tra i quattro dipendenti della società di costruzioni Bonatti di Parma, rapiti in Libia nei pressi del compound dell’Eni nella zona di Mellitah, c’è un siracusano: si tratta Salvatore Failla.

L’operaio, 47 anni, è originario di Carlentini, dove vive la sua famiglia. Padre di due figlie di 22 e 12 anni, l’uomo lavora per l’azienda Bonatti da diversi anni come saldatore specializzato. Fino a poco tempo fa era in Tunisia, poi è stato trasferito in Libia.

La famiglia, su indicazione della Farnesina e dell’azienda, preferisce non rilasciare nessuna dichiarazione. È ancora presto per valutare la matrice del sequestro, ma al momento le ipotesi sono tante.

© Riproduzione riservata



Articoli correlati: