ULTIM'ORA

Francofonte. Progetto Spar, il Comune smentisce il “Movimento 5 Stelle”


municipio francofonte siracusa timesNews Francofonte: arrivano i chiarimenti tanto richiesti dal “Movimento 5 Stelle” sul presunto co-finanziamento del Comune nel progetto Sprar (leggi qui). La domanda, legittima dei pentastellati era chira: “con quali risorse il Comune di Francofonte sta co-finanziando il progetto Sprar e perché non rendere pubblico il contratto che sancisce le modalità di partecipazione del nostro comune al progetto?”

Il Comune risponde, oggi, in una nota:

Lo sprar di Francofonte progetto Idria, è stato finanziato dai fondi del bando Spar 2014/2016 al comune di Francofonte che ha individuato quale soggetto gestore “il consorzio sol.co rete di imprese sociali siciliane” attraverso un avviso pubblico che comprendeva testé di requisiti previsti dal bando ministeriale.

Intervendendo sul progetto un co-finanziamento pari al 20% circa che ha consentito allos tesso Comune di rendere fruibile un bene immobile che rischiava un serio decadimento causa il disuso, ovvero l’ex centro di aggregazione di c.da Quadri.

La struttura, attraverso perizia giurata è stata valutata 46 mila euro annui che corrispondono alla quota garantita al progetto del Comune di Francofonte e corrispondete al 50% del finanziamento totale.

Il comune partecipa come cofinanziamento anche attraverso l’utilizzo delle proprie risorse umane impiegati propri all’interno del comune per gli atti amministrativi del progetto. Il restante 50% è garantito dal soggetto gestore con proprie risorse umane e finanziarie.

Il comune non soltanto non ha alcun tipo di esborso finanziario ma alla conclusione del progetto di accolgienza per gli immigrati, si ritroverà una struttura immediatamente fruibile per altre attività.

21/01/2016, il Comune di Francofonte

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: