ULTIM'ORA

Le Formiche Siracusa battono 4-3 il Real Stigliano e ripartono verso la zona play off


le formiche siracusa timesNotizie a Siracusa: Le Formiche Siracusa tornano vittoriose dalla seconda difficile trasferta in terra lucana, dopo aver battuto per 4-3 (ma il risultato poteva essere abbondantemente più generoso per Magliocco e compagne), la formazione locale del Real Stigliano.

Un punteggio che sta stretto alla formazione di mister La Bianca che, dopo il due a zero subito a freddo nei primi minuti di gioco, innesca una rabbiosa reazione, pareggiando i conti e successivamente passando in vantaggio e portando a casa la posta in palio.

Tre punti preziosi che per la formazione di casa valgono l’allontanamento dalla zona play out, per questo motivo al fischio iniziale mister Lapuente sa di dover fare la partita e schiera in campo l’aggressivo quintetto formato da Fucile, Gariuolo, Arcuri, Disisto e Agneta. In casa aretusea La Bianca risponde con Tringali, Guardo, Caserta, Zagarella e Cerruto ma l’offensiva giallorossa colpisce duro sin dai primi minuti, passando in vantaggio con un veloce uno-due di Disisto (0’36”) e subito dopo Gariuolo (1’30”).

Sotto di due goal le blu aretusee stringono i denti e ricominciano da zero, Zagarella e Caserta sotto porta provano a sorprendere Fucile, al suo esordio tra i pali. Una strategia che dà i suoi frutti al quinto minuto quando l’estrema difensora giallorossa respinge l’ennesimo gran tiro di Zagarella ma a raccogliere sotto porta si fa trovare pronta Steno che insacca sicura alle spalle di Fucile. L’1-2 galvanizza Le Formiche che cercano subito il pareggio assediando per lunghi minuti la porta difesa da Fucile. L’occasione propizia arriva al 10’ quando Magliocco raccoglie millimetricamente un suggerimento dalla destra di Zagarella e sorprende ancora Fucile mettendo dentro la rete del pareggio. Ma le emozioni non sono finite e dopo un minuto è ancora il blu delle Formiche a trionfare con la rete del 2-3.

Una velocissima Steno ruba palla a un’avversaria e s’invola a centrocampo servendo Caserta che, avanzata sulla fascia sinistra, raccoglie palla e trafigge Fucile. Il vantaggio delle Formiche innesca però la reazione delle locali che sul capovolgimento di fronte impegnano per ben due volte Tringali ma la numero 12 aretusea blocca due pericolosi tiri di La Casa e incita le compagne ad andare avanti. L’offensiva è ancora di marca aretusea, Caserta e Guardo provano in due occasioni a sorprendere Fucile ma al 13’ il colpo di scena che potrebbe riaprire la partita. Malato interviene su un’avversaria lanciata a rete, l’arbitro non ha dubbi, ammonisce la numero 10 aretusea ed assegna il penalty alle Giallorosse. Dal dischetto il tiro di La Casa viene pero respinto miracolosamente da Tringali che supera se stessa e rilancia la sfera. Le Formiche chiudono in vantaggio ma al primo minuto della ripresa, dopo una mancata occasione di Zagarella le Giallorosse pareggiano con La Casa che si fa perdonare il rigore mancato nel primo tempo. Con lo Stigliano tutto in avanti la difesa aretusea fa fatica a reagire, rischiando di soccombere in più occasioni sugli attacchi di Gariuolo e La Casa.

La buona occasione per sbloccare il risultato arriva al 6’ s.t. su calcio d’angolo quando su battuta di Steno, (ieri tra le migliori in campo) raccoglie con precisione Caserta che indirizza a rete, trafiggendo Corleto, subentrata tra i pali a Fucile.

Più tardi, a tre minuti dal fischio finale sarà ancora Caserta a sbagliare clamorosamente il possibile 5-3 mandando da distanza ravvicinata la palla di poco sopra la traversa.

 

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: