ULTIM'ORA

Le 7 migliori pizzerie in Sicilia secondo Vanity Fair: dai «pituni» di Messina ai «pizzoli» di Siracusa


pizza - siracusatimesNews Sicilia: la pizza, forse il prodotto gastronomico più conosciuto e mangiato al mondo. Un’invenzione tutta italiana e che ancora oggi rappresenta il Bel Paese del cibo. Anche se la storia vuole che sia Napoli la patria della pizza, la Sicilia forse è la sua seconda casa. Un articolo di “Vanity Fair” dedica all’Isola e alle sue pizzerie una vera e propria classifica, evidenziando le migliori sette.

Nella maggiore isola italiana c’è una forte tradizione per i «calzoni» ripieni di specialità del territorio. Ma c’è anche passione per la pizza napoletana, nelle città e in provincia, che viene arricchita dalle specialità di una regione straordinaria.

“Attraverso varietà da una provincia all’altra – si legge nell’articolo – la pizza siciliana più conosciuta è sicuramente lo sfincione (in dialetto, sfinciuni), diffusissima a Palermo ma che si trova un po’ in tutta la Sicilia, la pizza la taglio con pomodoro, cipolla, acciughe, pangrattato e caciocavallo e soprattutto realizzata con un impasto che prevede una percentuale di farina di semola (che non c’è nella classica napoletana). Ma oltre allo sfincione, – negli Stati Uniti viene chiamato «sicilian pizza» – la regione regala anche la «schiacciata» di Catania, una sorta di calzone di tradizione antica con caciocavallo e acciughe, e così via, perché ogni città siciliana ha la sua: dal «pituni» di Messina al «pizzoli» si Siracusa, alla «scaccia» di Ragusa”.

Per il tour tra le migliori pizze e pizzerie della Sicilia, secondo Vanity Fair: (clicca qui).

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: