ULTIM'ORA

La crisi del pomodoro Igp di Pachino raccontata in un servizio di “Striscia la Notizia”


pachino_striscia_la_notizia_-_siracusatimesNews Pachino: un nuovo servizio del tg satirico “Striscia la Notizia” di Canale 5 realizzato in Sicilia, per dare voce ai produttori del pomodoro di Pachino nel periodo di crisi che stanno affrontando. I disagi riguardano le difficoltà di vendere il pregiato ortaggio in un mercato in cui vincono la scadente qualità e i bassi costi di produzione dal Marocco.

Il pomodoro proveniente dal Nord Africa, privo dei requisiti richiesti per la commercializzazione imposta alle aziende europee non garantisce la qualità del pomodoro Igp di Pachino, riconosciuto e apprezzato in tutto il mondo. Stefania Petix e il suo bassotto, sono andati a Pachino per  occuparsi di un problema che rappresenta una vera e propria emergenza. Nessuna richiesta dal mercato, pomodoro maturo non raccolto, ormai marcio e inmangiabile ma controllato e certificato nella qualità.

Un disagio che le eccellenze alimentari italiane devono subire contro l’utilizzo di prodotti dannosi alla salute dell’uomo usati per la coltivazione, in Paesi dove i controlli sono pressochè assenti. Così spiega Massimo Pavan, vice presidente del consorzio Igp Pomodoro di Pachino, il quale invita i consumatori a leggere bene le etichette prima dell’acquisto per essere sicuri di compare e mangiare un prodotto italiano.

Per guardare il servizio [clicca qui]

© Riproduzione riservata



Articoli correlati: