ULTIM'ORA

“Ke cavolo a Rosolini”: il 5 e 6 gennaio festa del gusto con il cavolo vecchio e non solo


ke cavolo rosolini Siracusa Times

News Rosolini: si terrà in Piazza Garibaldi a partire dalle 17 di domani e fino a giovedì la prima edizione di “Ke cavolo a Rosolini”, la festa del gusto con il cavolo vecchio e non solo, organizzata dai “Brassicari Rosolinesi” e in collaborazione con la condotta siracusana di Slow Food.

La manifestazione verrà inaugurata alle ore 16.30 con la conferenza sul “Cavolo vecchio di Rosolini” che si terrà presso la Sala Cartia. Alle ore 17.00, invece, in Piazza Garibaldi, verranno aperti gli stand espositivi/degustativi di aziende produttrici locali. A seguire, alle 17.30 si darà spazio all’intrattenimento per i più piccoli con l’animazione a cura della “Maga Mandina”. Alle 19.00 ci sarà la degustazione di prodotti tipici e presidi Slow Food, preparati per l’occasione dagli chef Catanese, Randazzo e Di Rosa. A concludere la prima delle due giornate ci sarà lo spettacolo musicale “Gira vota e furria” alle 19.30.

Il 6 gennaio, invece, si svolgeranno, alle ore 10.00 “i giochi di una volta”, a cura dell'”East Sicily” e l’Unicef di Rosolini, mentre, alle 10.30, in piazza Faustino Maltese, sarà inaugurata la mostra estemporanea di pittura “Befana Art” che ha come tema l’alimentazione. Alle ore 13.00 sarà possibile degustare ancora presidi Slow Food. Nel pomeriggio, alle ore 15.00, si svolgerà un mini torneo di calcio a 4 a cura della Polisportiva Rosolini 2000 P.G. Frassati. Mentre, alle ore 17.30, ancora spazio ai più piccoli, con “la Befana incontra i bambini – baby dance” a cura di Radio Studio 90 in Piazza Garibaldi.  Alle ore 18.30 ci sarà l’esibizione di danza a cura della scuola di ballo “Dancing Stars” di Daniele Longano sempre in Piazza Garibaldi e alle ore 19.00 è prevista la degustazione di prodotti tipici locali e presidi slow food. La serata sarà conclusa dallo spettacolo musicale “Officina del Rock” che si svolgerà in Piazza Garibaldi alle 20.00.

Il cavolo vecchio di Rosolini è entrato a far parte dei presidi Slow Food.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: