ULTIM'ORA

“Io sono Libero”, su Rai1 la docufiction su Libero Grassi: simbolo antiracket vittima di mafia


libero grassi docuficiton - siracusatimesNews: la fiction ripercorre gli ultimi 8 mesi di vita di Libero Grassi, dal 10 gennaio 1991, giorno di pubblicazione sul Giornale di Sicilia, della lettera al “Caro estorsore”, alla partecipazione alla trasmissione Samarcanda di Santoro al giorno della sua uccisione, il 29 agosto dello stesso anno. Oggi, intanto a Palermo una solenne cerimonia per ricordare l’uomo simbolo dell’antiracket e di tutti i palermitani (Leggi qui). Sempre questa sera verrà trasmesso in seconda serata su Canale 5, all’interno di ‘Top secret’, il documentario ‘Libero nel nome’ realizzato sei anni fa da Pietro Durante. Ed è in via di ultimazione la sceneggiatura del film tv che con la regia di Graziano Diana vedrà Giorgio Tirabassi interpretare il ruolo di Libero Grassi.

Il film “Io sono Libero” vuole essere un’attenta analisi a interpretare le emozioni vissute dall’imprenditore siciliano, interpretato dall’attore Adriano Chiaramida, e di sua moglie Pina, interpretata da Alessandra Costanzo, negli ultimi otto mesi della sua vita. Tutta la storia nel film viene raccontata dal punto di vista di un cronista siciliano, interpretato dall’attore Alessio Vassallo.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: