ULTIM'ORA

Il Teatro e la Città per il 53esimo ciclo rappresentazioni classiche, Francesco Italia: “Assieme con l’Inda per celebrare al meglio i 2.750 anni di Siracusa”


inda 2016 - siracusatimesNews Siracusa: il tema del ‘teatro e la città’ scelto dalla Fondazione Inda per la prossima stagione delle Rappresentazioni classiche. “Un chiaro segno che dimostra lo stretto legame esistente tra Siracusa e la sua istituzione culturale più importante. Un comune sentire che consolideremo con una serie di iniziative per celebrare al meglio i 2.750 anni di storia di Siracusa”. Lo dice l’assessore alle Politiche culturali, Francesco Italia, commentando il cartellone per il 2017 annunciato dal commissario straordinario della Fondazione, Pier Francesco Pinelli (leggi qui).

“Avevo proposto al commissario Pinelli – afferma l’assessore Italia – di individuare un tema che tenesse in considerazione l’importante anniversario, che l’amministrazione ha scelto di indicare come filo conduttore delle attività culturali del 2017, e non posso che apprezzare le scelte fatte. Al di là della collaborazione tra istituzioni, che può apparire normale ma che purtroppo non è mai scontata, il commissario Pinelli ha colto il senso dell’indissolubile rapporto che deve sempre esistere tra Siracusa e la Fondazione. Solo qui, in uno dei luoghi simbolo della classicità, nella città del teatro greco più grande e meglio conservato d’Occidente, poteva nascere una realtà come l’Inda e tutti noi dobbiamo nutrire la consapevolezza delle enormi potenzialità che tale legame esprime”.

“Questo connubio – conclude l’assessore Italia – è un ingrediente fondamentale per il successo delle Fondazione, che quest’anno, nonostante le difficoltà iniziali, è andato oltre ogni previsione. Nei prossimi giorni mi impegnerò alla creazione di un comitato promotore di ‘Siracusa 2.750’ allo scopo di individuare un programma di iniziative per celebrare degnamente questo anniversario. Registro con soddisfazione il grande entusiasmo espresso da diversi esponenti della cultura e della società civile felici di dare il proprio contributo rispetto ad un tema così fortemente identitario.”

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: