ULTIM'ORA

Il siracusano Roberto Alfonso nella lista dei candidati per la nomina del nuovo procuratore generale di Roma


rsz_alfonso--620x420

Roberto Alfonso

News Roma: tra i favoriti alla corsa per la nomina del nuovo procuratore generale di Roma, c’è anche il siracusano Roberto Alfonso, attuale capo della Procura di Bologna. Insieme ad altri candidati in lizza, per ricoprire il ruolo lasciato vacante da Luigi Ciampoli, spiccano i nomi del procuratore di Catania Giovanni Salvi; Luigi Riello, sostituto Pg in Cassazione, che è stato pm nel processo alla Suprema Corte sull’omicidio della studentessa Meredith Kercher;  il Procuratore aggiunto di Roma, Nello Rossi, titolare di delicate inchieste, come quella recentissima sulle banche popolari. Quest’ultimo è candidato anche ad un altro ufficio importante, rispetto al quale potrebbe avere anche maggiori possibilità di chance: l’incarico di avvocato generale della Cassazione. Per questi due ruoli concorre anche Eugenio Selvaggi, sostituto Pg in Cassazione e capo dell’Ufficio per il coordinamento delle attività internazionali del ministero della Giustizia, quando alla guida di via Arenula c’era Paola Severino. Segue, poi, Pierfelice Pratis, anch’egli sostituto Pg in Cassazione e che per anni è stato segretario generale della Corte Costituzionale.

Tra una decina di giorni la Commissione per gli incarichi direttivi del Csm potrebbe formulare le sue proposte al plenum e a breve compiere le sue scelte anche per il presidente Tribunale superiore delle acque pubbliche, la terza carica apicale in magistratura, dopo quella del Primo presidente e del Pg della Cassazione. In questo caso la partita si dovrebbe giocare tra Antonio Segreto, l’attuale presidente reggente dell’ufficio e Giuseppe Salmè, presidente di sezione in Cassazione e in passato componente del Csm.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: