ULTIM'ORA

Il Siracusa passa anche a Giarre e vola a +4 in classifica


Siracusa Calcio Siracusa TimesNotizie a Siracusa: gli azzurri espugnano il “Regionale” di Giarre grazie ad una prova gagliarda e allungano sullo Scordia, secondo in classifica, bloccato sullo 0 a 0 ad Acireale.

Arena e compagni regalano, cosi, un’altra gioia ai propri tifosi vincendo in trasferta l’ennesimo derby. Mister Anastasi schiera Vitale tra i pali, difesa a quattro composta dagli esterni Liistro e Santamaria e della coppia centrale Zappalà-Pettinato. Arena davanti la difesa con Palermo e Conti in mediana. In avanti D’Agosta e Mascara giostrano al fianco di Strano. Il Siracusa parte forte e già al 7’ Mascara ci prova con un esterno destro, Scordino respinge in angolo. Poco dopo, siamo al 9’, Zappalà con un lancio perfetto imbuca Strano che, a tu per tu con Scordino, lo trafigge. Al 17’ D’Agosta sfiora l’eurogol da fuori area con un gran tiro al volo che sfiora l’incrocio dei pali.

Il raddoppio giunge poco dopo, quando, al 20’, ancora D’Agosta si invola sulla fascia destra e impegna severamente Scordino che respinge e Strano da pochi passi insacca. Realizzando, cosi, la prima doppietta in maglia azzurra. Gli arerusei, da questo momento in poi, preferiscono girare palla e la prima frazione di gara si chiude cosi senza rischi. Ad inizio ripresa il Giarre accorcia le distanze con Aleo che al 54’ approfitta di una sbavatura difensiva. Al 70’ i gialloblu restano in dieci per l’espulsione di Villani, cacciato fuori dall’arbitro per un fallo da dietro su Strano. Etnei pericolosi all’87’ con Aleo, Vitale salva tutto con un grande intervento di piede. In pieno recupero Santanna recupera palla a metà campo e serve Grasso che supera il proprio avversario e mette in mezzo. Strano, ancora lui, viene atterrato a due passi dalla porta. Rigore ed espulsione di Monteforte. Dal dischetto Mascara non sbaglia e chiude il match sull’ 1 a 3. Per il capitano è il decimo gol in campionato con la maglia del Siracusa.

Al termine della gara squadra e staff hanno dedicato il successo all’ultras Ciccio Ficili scomparso un anno fa e avrebbe compiuto gli anni. Gli azzurri torneranno in campo domenica, 15 febbraio, quando alle ore 15.00, al “Nicola De Simone” sarà di scena il Viagrande.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: