ULTIM'ORA

Il post Città di Siracusa vs Reggio Calabria. La felicità di Longoni e mister Sottil, mentre Crocetti fa chiarezza su alcune dichiarazioni apparse su siti reggini


DSC_0583News Siracusa: Un gol che difficilmente verrà dimenticato. Da oltre 50 metri Longoni ha riacceso le speranze di vittoria, prima del definitivo 3-2 di Crocetti.

In sala stampa non nasconde la propria soddisfazione.  “ E’ stata una gara sofferta- spiega Longoni- abbiamo affrontato una squadra tosta, il merito è di tutti. Il calcio a volte riserva queste gioie e sono felice come un bambino perché non ho mai fatto un gol del genere, ci avevo provato altre volte, questa è andata bene”. Una vittoria in rimonta per la quinta vittoria consecutiva. Sottil sottolinea i meriti del gruppo che ha saputo capovolgere una situazione difficile.

“ Nel primo tempo abbiamo creato tanto – commenta il tecnico- potevamo andare già avanti, non abbiamo subito nulla. Il secondo gol è stato un infortunio di Vindigni, però la Reggina è una signora squadra che ha fatto la sua gara. Sono contento perché la mia squadra è stata sempre in partita. Nel secondo tempo, c’è stato un controllo totale della partita , non era facile con un avversario così chiuso. La squadra ha dato un segnale di grande maturità. Vincere in questo modo accresce l’autostima e l’entusiasmo, significa che ci crediamo sempre. Ancora una volta gli uomini che sono entrati sono stati determinanti”.

Entrato dalla panchina Lorenzo Crocetti è stato decisivo regalando la rete del successo. L’attaccante toscano, vicino in estate proprio alla società amaranto, ha voluto fare chiarezza su alcune sue dichiarazioni riportate da organi di informazioni reggini.

“Qualche cronista avrà frainteso ma il motivo per cui ho scelto Siracusa e non Reggio Calabria – ammette la punta fiorentina- è solo economico perché non abbiamo trovato un accordo. Nella stessa serata il Siracusa ha formulato la propria offerta ed eccomi qui. Auguro alla Reggina di riprendersi in campionato, nessuna polemica e sono contento di vestire l’azzurro”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: