ULTIM'ORA

“HELP” l’installazione tra le montagne di sale a Mozia: aiutare il pianeta invaso dalla plastica


help-mozia-siracusatimesNews Sicilia: “Help, l’età della plastica”, è il nome dell’installazione sull’isola di Mozia in Sicilia, nell area archeologica dello Stagnone di Marsala, in provincia di Trapani. L’opera, ideata dall’artista Maria Cristina Finucci, è costituita dall’assemblaggio manuale di oltre 5 milioni di tappi di plastica usati, racchiusi in gabbie di metallo, delinea la parola “Help” con grandi lettere tridimensionali alte fino a 4 metri ciascuna per una estensione totale di circa 1.500 metri quadrati. Dall’alto invece la parola HELP è chiarissima, potente e si rivolge al cielo, come in una richiesta d’aiuto senza appello, urgentissima. Di notte, illuminata (vedi foto), sembra un gigantesco fuoco acceso su un’isola da naufraghi disperati, in attesa di soccorso, con un effetto quanto mai coinvolgente.

La mostra è promossa e realizzata dalla Fondazione Terzo Pilastro – Italia e Mediterraneo in collaborazione con la Fondazione Whitaker, nell’ambito del progetto Wasteland – The Garbage Patch State. L’opera fa parte di un ciclo di installazioni, performance, video e altre iniziative ispirato alle cosiddette Garbage Patch, le enormi isole di plastica e spazzatura che galleggiano negli oceani di tutto il pianeta che possano arrivare ad occupare una superficie totale pari a circa 16 milioni di chilometri quadrati.

L’opera  è stata allestita dal 25 settembre e sarà visitabile fino al 8 gennaio 2017.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: