ULTIM'ORA

Guardare è meglio di pensare. La sfida lanciata da Siracusa Times ai nostri politici


Foto dal web

La comunicazione può cambiare il mondo. Foto, video, illustrazioni, quello dell’immagine è un canale molto potente che oggi più che mai trasmette valori e ideologie oltre le parole dette, scritte o ascoltate: “GUARDARE E’ MEGLIO DI PENSARE”.

Oggi, il potere degli occhi è diventato più fruttuoso di quello della mente perché sempre più spesso a furia di pensare restiamo imbrigliati in congetture compulsive senza riuscire mai a scegliere veramente.

In realtà non ci rendiamo conto che siamo diventati un po’ quello che scegliamo spontaneamente di guardare e i nostri occhi sono diventati il vero decodificatore di quello che vogliamo fare, dire, essere o diventare.

Il motto è diventato: “Se non sappiamo cosa fare, dobbiamo e possiamo osservare”. Perché le immagini si imprimono nel cervello e diventano in breve, emozioni e azioni per il raggiungimento di bisogni e desideri.

A questo proposito, nell’augurio di godere di un futuro fatto di crescite personali, sociali ed economiche, proviamo a utilizzare il potere degli occhi e a cambiare qualcosa anche nella nostra città facendo la scelta giusta. Chiediamo ufficialmente ai nostri politici di svestirsi per un solo giorno delle loro “divise” per diventare semplici uomini, senza corazza e senza sovrastrutture e di mostrarsi con sincerità inconfutabile, in tutta la loro umanità, davanti a una macchina fotografica.

La proposta lanciata ai nostri candidati alle imminenti regionali e ai governatori in carica della nostra Siracusa è appunto quella di farsi immortalare “senza involucro” da uno scatto fotografico per offrire agli elettori una ragione in più di consapevolezza. Una foto che li ritrae in un momento della loro giornata, lontano dai riflettori, con schiettezza e genuinità.

Le foto, a colori o in bianco e nero, saranno pubblicate quotidianamente sul nostro giornale a testimonianza che per essere un buon governatore prima di tutto è necessario essere un uomo che chiunque vorrebbe come rispettoso vicino di casa, sensibile confidente o sincero amico per la vita.

Quindi da oggi che il coraggio sia con Voi e per tutti quelli che ancora non sanno da che parte issare le vele in questo mare di parole, occhi aperti su chi, accettando la sfida, non sarà restio a mostrarsi nudo e crudo al suo pubblico, senza più medaglie sul petto da vantare!

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: