ULTIM'ORA

Giovani per Siracusa programma le attività dell’anno. Il presidente Maiolino: “interventi sulla città e sul territorio ed approfondimento dei beni culturali che la caratterizzano”


giovani per siracusa timesNews Siracusa: è stato stilato, dal comitato Giovani per Siracusa, il programma delle iniziative che verranno intraprese nel corso dell’anno. “Si è pensato di dividere l’attività secondo due filoni – dichiara il Presidente Alessandro Maiolino – una prima, riguardante gli interventi sulla città e sul suo territorio, la seconda l’approfondimento, in momenti culturali, di argomenti riguardanti la storia, l’arte e gli avvenimento che l’hanno caratterizzata”.

“Già dal mese di novembre – afferma deciso il Presidente di Giovani per Siracusa – si avvierà la sistemazione dell’aiuola antistante la Latomia dei Cappuccini grazie alla pronta collaborazione dell’assessore al Verde Pubblico Teresa Gasbarro, permettendoci così di dimostrare la diretta attenzione al territorio curandone l’aspetto. Continueremo ad occuparci della pulizia dei siti culturali e archeologici della città così come è accaduto per le Terme Bizantine e Arsenale Greco in collaborazione con Italia Nostra e Sicilia Turismo per tutti”.

maiolino giovani per siracusa times

Alessandro Maiolino, presidente del comitato Giovani per Siracusa

“Altro intervento qualificante – spiega Maiolino – sarà la proposta di realizzare un percorso per disabili al Monumento ai Caduti d’Africa, avviando una serie di interlocuzioni con gli assessorati competenti”. 

Notevole importanza rivestirà inoltre la scoperta e la valorizzazione dei beni culturali della città: “Torneremo  – prosegue il Presidente – sulla vicenda riguardante l’Archivio Storico Comunale cercando soluzioni che consentano la fruizione di questo grande patrimonio archivistico purtroppo non consultabile per le precarie condizioni in cui si trova. Nella seconda parte dell’anno chiederemo ad esperti di illustrare diversi aspetti dei beni culturali della città per poter anzitutto conoscerli e valorizzarli”.

“Auspichiamo – conclude Alessandro Maiolino – che i nostri interventi servano da stimolo alla città per aumentare il rispetto, la conoscenza e l’attenzione della nostra splendida Siracusa”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: