ULTIM'ORA

Priolo, gettone di presenza aumentato del 417%: l’ex presidente del consiglio comunale e un funzionario rinviati a giudizio


News. Il gip di Siracusa ha rinviato a giudizio l’ex presidente del Consiglio comunale di Priolo, Orazio Valenti, e il funzionario Mario Privitera. L’accusa per entrambi è di abuso d’ufficio relativamente alla cosiddetta “Gettonopoli”, ovvero l’aumento del gettone di presenza deliberato nel 2003: da 30,25 euro a seduta a 123,50 a seduta(leggi qui). Disposto il non luogo a procedure per gli altri sette indagati.

Come si legge nel quotidiano La Sicilia:”L’indagine del pm Tommaso Pagano riguarda la mancata indizione di un referendum popolare per abbassare il gettone di presenza dei consiglieri: secondo l’accusa, nel 2013 al promotore della consultazione sarebbe stato impedito «di avere un incontro con la commissione, per discutere e chiarire l’iter del referendum consultivo».La mancata indizione del referendum avrebbe permesso ai consiglieri di percepire un gettone di presenza indebito, perché quantificato in misura superiore al limite previsto dalla normativa”.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: