ULTIM'ORA

Fugge dalla Francia con il figlio minore, affidato alle cure dell’ex marito, e cerca rifugio tra Avola e Noto


Carabinieri Siracusa TimesNews Noto: un’operazione delicata quella eseguita dai Carabinieri della compagnia di Noto dopo settimane di indagini condotte con l’aiuto della Gendarmerie.

L’operazione ha condotto ad un arresto europeo, per sottrazione di minore, a carico di una donna di origini francesi che a seguito di un divorzio complicato ha visto un giudice francese affidare il figlio alle cure del padre.

Per la donna, invece, previste solo delle visite al minore. L’ultima di queste, però, ha visto la donna non riaccompagnare il figlio minore presso l’abitazione dell’ex marito che ha immediatamente denunciato il fatto.

Dopo la denuncia sporta dell’uomo le ricerche si sono immediatamente spostare dalla Francia in Sicilia dove la donna aveva trascorso alcuni giorni di vacanza insieme all’ex marito e al figlio. I controlli si sono concentrati in particolare modo ad Avola dove l’esame dei conti correnti ha evidenziato alcuni recenti movimenti finanziari della donna.

In accordo con la Gendarmerie i Carabinieri  hanno iniziato le operazioni di ricerca, della donna e del minore, in alberghi e in svariate strutture ricettive.

La segnalazione di un commerciante, che ha raccontato agli uomini dell’Arma di aver visto una donna che leggeva degli annunci immobiliari a Noto, ha permesso ai militari di rintracciare quest’ultima e arrestarla.

La donna di origini francesi è stata trasferita presso la Casa Circondariale di Catania mente il figlio, di meno di 10 anni, è stato riaffidato alle cure del padre.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: