ULTIM'ORA

Francofonte. Meetup M5S: “Un impianto di biometano da biomasse nel nostro territorio? il sindaco chiarisca la vicenda”


News Francofonte:“a Maggio scorso, sull’albo pretorio di Francofonte, appare un avviso pubblico tramite il quale la Solgesta Srl , società romana, comunica al nostro Comune di aver avviato le pratiche per la realizzazione, sul territorio di Francofonte, di un impianto di biometano da biomasse”. A commentare è il meetup M5S per Francofonte.

Tale impianto dovrebbe essere il gemello di quello che la stessa società ha intenzione di realizzare nel trapanese, esattamente a Calatifimi e che sta facendo molto discutere a causa dell’ambiguità del progetto stesso- spiegano. Se da un lato si presenta come impianto di produzione di “Biometano”, dall’altro, tuttavia, prevede come attività, forse principale, l’incenerimento dei rifiuti attraverso la gassificazione e quindi, come tutti gli inceneritori, rilasciando diossine, metalli pesanti, biossido di carbonio e altri pericolosi inquinanti nell’aria, nel terreno e nell’acqua”.

“In quanto Comune aderente alla Strategia Rifiuti Zero, ci chiediamo per quale motivo dovremmo distruggere il nostro “rifiuto”, con la minaccia di inquinare l’ambiente, anche dal punto di vista olfattivo, piuttosto che trasformarlo in risorsa utile al nostro stesso territorio, ad esempio, il compost? Tra l’altro, la rilevante dimensione dell’impianto potrebbe far presupporre l’impiego di rifiuti provenienti anche da altri territori”.

“Riteniamo grave il fatto che il Sindaco Palermo non abbia provveduto a coinvolgere la cittadinanza e il Consiglio in una vicenda di così grande interesse comune e presupponiamo che non abbia coinvolto neanche i Comuni limitrofi, in particolar modo Scordia e Militello in Val di Catania, che si trovano a pochissimi chilometri in linea d’aria dal sito individuato per la realizzazione dell’impianto”.

“Invitiamo il Sindaco a relazionare sulla vicenda in Consiglio Comunale “aperto”, poiché i cittadini debbono avere il diritto di esprimersi su una scelta così importante per il futuro del nostro Comune. In quanto cittadini, esprimiamo forte preoccupazione e non possiamo che dichiararci contrari alla realizzazione di tale progetto. Procederemo con tutti i mezzi consentiti dalla Legge per scongiurare la realizzazione di questo impianto”.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: