ULTIM'ORA

Francofonte, il Circolo Mille Papaveri Rossi sulla situazione delle scuole: “futuro dimenticato”


scuola

News Francofonte: il Circolo Mille Papaveri Rossi in un documento denuncia la grave situazione che affligge le scuole situate nel territorio. “La scuola è l’istituzione attraverso cui si forma il cittadino di domani e infatti ha tra le sue finalità quella di offrire agli alunni gli strumenti e i saperi attraverso cui poter capire e interpretare la realtà in cui vive, crescere  in modo responsabile e, come cittadino di domani,  contribuire alla realizzazione di una società sempre più a misura d’uomo, giusta e solidale”.

“Il Circolo “Mille Papaveri Rossi”, attraverso una opposizione responsabile e costruttiva, in questi anni ha posto all’attenzione della attuale amministrazione le problematiche legate alla scuola e agli studenti di Francofonte nella speranza di ricevere risposte progettuali e risolutive delle varie problematiche legate alla scuola”.

Il Circolo ricorda che già tre anni fa “a pochi mesi dall’insediamento dell’amministrazione del sindaco Palermo,sollevava già una serie di problematiche legate alle alla scuola di Francofonte  redigendo  un  “Documento degli Insegnanti di Francofonte” firmato da docenti, studenti e genitori in cui si chiedeva al sindaco e alla sua amministrazione di farsi carico, anche presso le autorità competenti regionali, delle problematiche in cui versava la scuola di Francofonte. Nel documento si evidenziavano, tra l’altro, problematiche ancora esistenti a distanza di tre anni come la mancanza di ordine pubblico, all’inizio e alla fine delle lezioni, con il pericolo per gli studenti di incidenti a causa del continuo e pericoloso passaggio di moto e auto, strutture scolastiche fatiscenti, poco attrezzate e per nulla sorvegliate e dunque a rischio di atti vandalici, mancanza di mense scolastiche gestite da cooperative locali. E ancora, nel seguente documento di tre anni fa, sollevavamo già una problematica che esploderà tra qualche anno  ma che è già in atto e cioè la perdita di “popolazione studentesca” a causa di un polivalente che aperto in fretta e furia dalla classe politica provinciale e comunale di allora (Marziano-Giuffida), riesce ad ospitare appena due istituti su tre, tenendo fuori l’I.P.S.I.A, e soprattutto non è in grado di ospitare sezioni staccate di altri indirizzi scolastici(Alberghiero, Agraria) sempre più frequentati dai nostri studenti vedendosi costretti a frequentare, in altri paesi, indirizzi scolastici che potrebbero benissimo frequentare a Francofonte, polivalente permettendo, ed evitare spese economiche alle famiglie e alle cassi comunali”.

“In una situazione socio-culturale in cui ormai nessuno si assume le proprie responsabilità, scaricandole sempre ad altri, i vandali, i cittadini, l’inciviltà, la delinquenza, ci sembra doveroso, come partito politico di opposizione,  assumerci la responsabilità politica e morale di denunciare l’inefficienza politica e progettuale dell’attuale amministrazione che la vede sempre più arrancare e improvvisare di fronte alle diverse problematiche socio-economiche del paese e constatare con rammarico che in questi tre anni l’Amministrazione Palermo non si è mai occupata della scuola e degli studenti di Francofonte, mettendone a rischio il futuro in quanto “SCUOLA DIMENTICATA…FUTURO NEGATO””. 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: