ULTIM'ORA

Francofonte: artigiani e professionisti locali ideano un project financing per ampliare il cimitero. Palermo: “l’opportunità deve essere colta e trasformata in risorsa per la comunità”


Francofonte Siracusa TimesNews Francofonte: risale ad oltre dieci anni fa l’ultimo ampliamento del cimitero comunale di Francofonte. Ma da allora, il Comune da allora ha accumulato un ritardo nel fornire ai cittadini spazi in cui edificare cappelle funerarie e loculi:  in Comune, infatti, sono presenti oltre 120 richieste di lotti per cappelle e 200 richieste di loculi e ossari.

Una risposta a questa esigenza viene data dalla proposta di un project financing tutto francofontese, nato dall’idea di un gruppo di artigiani e professionisti che prevede la realizzazione, in un’area libera interna al cimitero comunale, di un ampliamento con la costruzione di loculi e la sistemazione di aree per l ‘edificazione di cappelle funerarie, area di circa 4600 mq. All’interno di questa superficie saranno previsti 108 lotti per la costruzione di cappelle funerarie e un totale di 1048 loculi. La procedura di gara aperta ad evidenza pubblica partirà dal momento in cui l’amministrazione approverà gli atti preposti.

“Per la prima volta nella storia della nostra città un importante numero di artigiani e professionisti francofontesi, superando ataviche ritrosità e diffidenze, ha unito le proprie energie, costituendo una società, per una importante proposta con risvolti economici rilevanti che coinvolgerà il tessuto economico, e di conseguenza sociale, dell’intera comunità, grazie allo strumento del project financing – ha dichiarato il Sindaco, l’arch. Palermo. La richiesta di spazi e loculi da parte dei cittadini è continua, centinaia di domande restano inevase all’ufficio affari cimiteriali, la carenza avrebbe potuto alimentare un mercato sotterraneo di scambi, a danno dell’utenza, questa opportunità deve essere colta e trasformata in risorsa per la comunità. La proposta progettuale è stata sottoposta oltre un anno fa, ed è iniziata una interlocuzione costante tra società proponente, amministrazione comunale e UTC del comune, perché si modificcassero alcune parti nell’interesse della comunità. Il progetto prevede la consegna di trenta loculi al Comune, oltre ad una serie di servizi manutentivi. Ho intenzione di approvare la proposta la prossima settimana, per poi dare seguito alla gara aperta ad evidenza pubblica che stabilirà la ditta aggiudicatrice. Il project financing prevede infatti che la ditta proponente si confronti in una procedura pubblica con tutte le ditte che intederanno partecipare al bando con offerte migliorative sia dal punto di vista economico che tecnico”.

“L’ampliamento, interno all’area cimiteriale, porterà un’ importante boccata d‘ossigeno agli operatori edili. L’impegno dell’Amministrazione sarà quello di chiedere che, qualsiasi sia la ditta aggiudicatrice, le manovalanze e le forniture abbiano un forte connotato localistico. Inoltre sarà data la possibilità a centinaia di famiglie di collocare i propri cari congiunti negli spazi idonei , senza alimentare fenomeni speculativi – ha affermato l’assessore agli affari cimiteriali Massimo Gallo. La scelta di realizzare anche dei lotti da consegnare all’iniziativa privata, quindi del singolo concessionario, consentirà un ulteriore allargamento dei benefici economici, con incentivazione della concorrenza, anche a vantaggio di artigiani e professionisti che non partecipano al project. Il singolo cittadino potrà costruire la propria cappella utilizzando professionalità provenienti dal libero mercato”.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: