ULTIM'ORA

Francofonte, approvato il regolamento sulla TARI 2015: previsti sgravi per chi adotta un randagio


francofonte2_9

News Francofonte: lo scorso 30 luglio, con delibera di Consiglio Comunale nr. 12, è stato approvato il regolamento riguardante la tassa sui rifiuti TARI 2015. All’interno del regolamento sono previste delle misure volte ad agevolare l’adozione di cani randagi, ospitati presso il canile convenzionato consorzio protezione animali, con attività esterna a.R.I. (ex AMPA) con sede in Augusta – c.da Ogliastro.

L’art. 11 comma “a” del regolamento TARI 2015 prevede che: “tutti coloro che adotteranno un cane randagio ospitato nell’apposito centro convenzionato con l’ente, avranno una riduzione del 100 % relativamente alla quota fissa e variabile del tributo, la riduzione decorre dall’anno in corso fina alla concorrenza di €.450,00”.

Tutti i cittadini che volessero beneficiare delle agevolazioni previste dall’art. 11, comma “a”, del regolamento per la disciplina della tassa sui rifiuti – TARI 2015, per un massimo di €. 450,00/anno a valere sul pagamento del medesimo tributo, dovranno compilare un’apposita richiesta presso il Comando dei Vigili Urbani situato in via Scamporlino,5 .

“Stiamo, di fatto, riproponendo le medesime agevolazioni già approvate l’anno scorso, con l’obiettivo di dare uno strumento importante ai nostri concittadini, che da un lato consente un rilevante risparmio nel pagamento del tributo, dall’altro agevola le casse comunali, alleggerite dal balzello rappresentato dal copioso importo del capitolo Ricovero Cani Randagi”  – ha dichiarato il Sindaco, l’arch. Salvatore Palermo.

“Il risparmio ottenuto sarà diretto al rilancio delle politiche sul randagismo e al corretto rapporto cittadino-cane. L’obiettivo è quello di rendere disponibili tali risorse a favore delle associazioni che saranno coinvolte nel progetto, e non ultima l’idea, affascinante ma un po’ complicata, di un piccolo canile municipale. Purtroppo i risultati dell’anno scorso sono stati deludenti. Si spera in un rilancio dell’idea. A tal fine il sottoscritto, qualche assessore e alcuni consiglieri comunali, oltre ad alcuni cittadini coinvolti nel progetto, ci si è resi disponibili all’adozione di un animale, ma chiaramente, qualora le richieste fossero alte, siamo pronti (I politici) a rinunciare ai benefici a favore dei cittadini richiedenti”.

“Abbiamo pure pensato ad allestire un piccolo laboratorio –ha continuato- , in locali comunali, attrezzato con gli strumenti necessari alla cippatura e alla sterilizzazione degli animali. Purtroppo abbiamo subito un furto con l’asportazione degli strumenti, del tavolo operatorio e della lampada, quindi abbiamo riacquistato il tutto e presto saremo pronti a ripartire, sottoscrivendo apposita convenzione con l’ASP di Siracusa servizio veterinario”.

“Negli anni precedenti abbiamo già avuto piccole esperienze di collaborazione con volontari e associazioni, tutte naufragate per responsabilità reciproche. Spero che, con un po’ di risorse in più e una rinnovata volontà, tesa al miglioramento delle politiche sul randagismo, ci sia consentito di ottenere nuovi e importanti risultati per la nostra comunità. A questo progetto stanno lavorando parecchie persone, con ruoli diversi, (l’assessore Massimo Gallo, i consiglieri Di Silvestro e Vinci, il Comandante dei VV. UU. Pistritto) , che si avvarranno della collaborazione di volontari e associazioni. Il coinvolgimento delle diverse figure sarà sicuramente foriero di importanti risultati per il territorio. Stiamo tra l’altro preparando una considerevole campagna pubblicitaria finalizzata alla diffusione nel territorio dell’importante opportunità.”

“Non ci lasciano indifferenti le numerose critiche, per altro provenienti da ambienti presumibilmente qualificati, che puntano il dito sulle scarse o inesistenti politiche che contrastino il fenomeno del randagismo. A questi dico che, le difficoltà sono tantissime, e il fatto di indirizzare poche risorse verso questa problematica è dovuto alla scarsezza delle stesse e non ad insensibilità. Siamo – ha concluso–  vicini a tutti i volontari e alle associazioni che quotidianamente si mettono in gioco col proprio tempo e le proprie risorse a favore di questi animali, e ne condividiamo scopi e obiettivi”

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: