ULTIM'ORA

Fontanarossa, allerta terrorismo: accesso consentito solo con la carta d’imbarco


immagine di repertorio

immagine di repertorio

News Sicilia: dopo gli attentati di Bruxelles è salito il livello di allerta all’interno dell’aeroporto Fontanarossa di Catania. Infatti, non è possibile avere accesso senza la carta d’imbarco e un documento di riconoscimento.

Attualmente, la situazione risulta essere tranquilla, con tempi d’attesa non lunghi. È consentito ai passeggeri l’accesso da una sola porta d’ingresso, mentre le altre sono state bloccate attraverso degli appositi sigilli (i tradizionali nastri bianchi e rossi). La misura di sicurezza è stata predisposta poiché, all’interno dell’aeroporto, c’è un cantiere che renderebbe problematico l’attività di controllo.

Non sarà possibile accedere con mezzi privati alla rampa delle Partenze per accompagnare i passeggeri. L’accesso sarà consentito soltanto alle vetture con a bordo passeggeri a ridotta mobilità ai taxi, agli Ncc (noleggio con conducente), agli autobus urbani e a quelli interprovinciali. La rampa Partenze è chiusa anche per le navette dei parcheggi privati, degli hotel e dei tour operator che potranno caricare e scaricare i propri passeggeri negli stalli dedicati agli Ncc e limitrofi all’area manutenzione Sac. Per venire incontro agli utenti, la Sac ha esteso fino a 30 minuti la franchigia gratuita in tutti e quattro i parcheggi dello scalo. Queste regole rimarranno in vigore fino al 30 marzo.

Ieri si è anche riunito il comitato per l’ordine e la sicurezza, che potrebbe essere convocato nei prossimi giorni a causa dell’arrivo delle festività pasquali.

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: