ULTIM'ORA

Ferla: cani e cinghiali rinchiusi all’interno di una discarica abusiva. Scattate denunce penali e sanzioni amministrative per due coniugi


News Ferla: i Carabinieri del Comando Stazione di Ferla, unitamente a personale del N.A.S. CC di Ragusa e dell’A.S.L. di Siracusa, nell’espletamento di un servizio congiunto finalizzato alla prevenzione e repressione di violazioni sanitarie di carattere penale ed amministrativo, deferivano in stato di libertà per maltrattamento di animali, realizzazione di discarica abusiva e possesso abusivo di mammiferi selvatici due coniugi, M.P.S. e S.L., titolari di un’azienda di allevamento di bovini ubicata a Ferla, i quali – all’interno dell’area utilizzata per lo svolgimento della predetta attività –avevano realizzato una discarica abusiva di circa 60mq, contenente rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi, al cui interno venivano custoditi, in pessime condizioni igienico-sanitarie, sette cani meticci di piccola taglia (tra cui tre cuccioli), legati con una pesante catena di ferro lunga 20 cm., che rendeva loro impossibile l’essenziale approvvigionamento idrico ed alimentare.

Il sopralluogo permetteva, inoltre, di appurare la presenza di un cane “Bull Terrier” (di proprietà di un soggetto residente a Palermo), anch’esso detenuto nelle medesime pessime condizioni, nonché di due cinghiali, indebitamente custoditi all’interno di una gabbia angusta. ​L’area veniva sottoposta a sequestro, così come i cani (dati in custodia a due associazioni locali per la protezione degli animali) ed i cinghiali, immediatamente rimessi in libertà in habitat idoneo.

Oltre ai deferimenti di natura penale, nei confronti dei responsabili venivano elevate sanzioni amministrative pari ad un importo di € 4.000,00, relativa alla mancata registrazione dei cani e di due cavalli. ​

 

 

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: