ULTIM'ORA

Elezioni Sicilia: ballotaggio in 13 comuni, affluenze in calo. Test finale per i partiti di maggioranza


News Siracusa: ballottaggio in corso nei 13 comuni in Sicilia, con più di 15mila abitanti, per l’elezione dei suoi nuovi sindaci.

Le votazioni iniziate ieri, vedono oggi la riapertura dei seggi dalle ore 7 per concludersi definitivamente alle ore 15. In una panoramica elettorale del’Isola, i dati affermano che ieri hanno votato complessivamente il 36,61% degli aventi diritto, con un calo del 12,72% rispetto al primo turno.
Occhi puntati nel comune di Augusta, in cui  i giovani Cettina Di Pietro , Movimento 5 Stelle, e Nicky Paci, sostenuto da liste civiche, si sfidano per ottenere la carico di primo cittadino (leggi qui). Si attende la chiusura dei seggi per le ore 15, dopodichè seguiranno le operazioni di spoglio e la proclamazione del vincitore.

Per quel che riguarda gli altri comuni,  sono in corsa per rinnovare il sindaco di Enna, Maurizio Dipietro, ex Ds, sostenuto da liste autonomiste e da Forza Italia, che proverà a fermare ancora Vladimiro Crisafulli. A Marsala il candidato del centrosinistra Alberto Di Girolamo che, dovrà affrontare Massimo Grillo, in corsa per Udc, Sicilia democratica, Forza Marsala e altre civiche. Una dei risultati più attesi e quello di Gela, la città del governatore Rosario Crocetta, dove il candidato del Movimento 5 Stelle Domenico Messinese ha superato al primo turno il sindaco uscente Angelo Fasulo, ricandidato dal Pd, e si va al ballottaggio.

A Barcellona Pozzo di Gotto ballottaggio tra l’uscente Maria Teresa Collica, alla testa di tre civiche e Roberto Materia, alla guida di sette liste civiche, niente partito democratico.  Caso contrario è a Milazzo, in provincia di Messina, dove una battaglia, tutta nel Pd, vede al ballottaggio il candidato ufficiale dei democratici, Giovanni Formica e Pino Carmelo.

Sfida aperta a Bronte per il ballottaggio tra Graziano Calanna, sostenuto da Megafono, Pd e Sicilia democratica  e Salvatore Gullotta, alla testa di tre civiche. Sfida anche a San Giovanni La Punta tra Antonino Bellia e Santo Trovato, alla guida di due liste civiche. A Tremestieri duello tra Santi Rando e Sebastiano Di Stefano. Si va al ballottaggio anche per il sindaco di Ispica (Ragusa) dove Pierenzo Muraglie, 34 anni supportato da Pd e le civiche Libertà e buongoverno e Ispica punto e a capo, si confronta con Paolo Monaca, 33 anni, supportato da 5 liste, tutte civiche.

In provincia di Agrigento ballottaggi a Licata e Ribera. A Licata se la vedranno l’esponente di centrodestra Angelo Cambiano, e Giuseppe Galanti, espressione del Pd, Ncd e altre civiche. A Ribera si sfidano Carmelo Pace, sostenuto da Ncd, Sicilia democratica e due civiche, e Nenè Mangiacavallo, appoggiato da tre civiche, anche qui il Pd è fuori. Infine, a Carini (Palermo) il ballottaggio è tra il candidato del Pd e di liste civiche Giuseppe Monteleone e Gianfranco Lo Piccolo del Pdr e di una lista civica.

 

 

 

 

 

© Riproduzione riservata


Articoli correlati: