ULTIM'ORA

E’ festa per il Siracusa Calcio che vince contro la Juve Stabia. Sottil: “la più bella partita da quando alleno”


Siracusa Calcio Siracusa Times

News Siracusa: “la più bella partita da quando alleno”. Per raccontare Siracusa-Juve Stabia occorre partire dalla fine e dalle parole dell’allenatore degli azzurri Andrea Sottil. Una partita spettacolare, ricca di colpi di scena che il Siracusa ha seriamente rischiato di perdere (sotto di due gol dopo neanche mezz’ora) e che poi ha ribaltato. Paponi prima su rigore e poi sfruttando una invenzione di Rosafio, aveva incanalato la gara verso lidi campani. Subito dopo però Scardina ha accorciato le distanze, Catania ha pareggiato in avvio di ripresa e Spinelli ha completato l’opera con uno strepitoso tiro da fuori area. In mezzo, un gol annullato e una clamorosa traversa sempre di Catania. Al termine, azzurri in campo a far festa. Ospite d’onore il piccolo Thomas (un bimbo di 11 anni che ha bisogno di costose cure negli Stati Uniti) per il quale è scattata la gara di solidarietà dei tifosi azzurri. Tifosi che hanno rinnovato, prima e dopo l’incontro, la loro amicizia con i sostenitori della Juve Stabia.

Raggiante a fine gara il tecnico Sottil.  “Questa è stata una delle più belle partite a cui abbia mai assistito da quando alleno. Ci sono state decisioni arbitrali molto discutibili che ci hanno fatto andare sotto, ma poi in campo c’è stato solo il Siracusa. Abbiamo giocato di qualità, pressando a tutto campo e andando a rete anche con giocate di grande fattura. Abbiamo avuto la possibilità di fare altri gol e il nostro portiere non è quasi mai stato impegnato. La Juve Stabia è una squadra che ha giocatori di categoria superiore, oggi è arrivata una grandissima risposta e posso solo dire che sono molto molto contento. Obiettivo? Io parlo solo di salvezza, ma è certo che prestazioni come quella di oggi e non solo ti portano a fare delle valutazioni e ti danno degli input. Sempre con i piedi per terra, giochiamocela con tutti e andiamo avanti”.

© Riproduzione riservata
Share


Articoli correlati: